venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeAttualitàSostenibilità e benessere viaggiano in tandem secondo Antonio Fischetto di Prana Italia

Sostenibilità e benessere viaggiano in tandem secondo Antonio Fischetto di Prana Italia

La VMC non è l’unico campo di applicazione delle soluzioni Prana in cui l’attenzione all’ambiente e il comfort abitativo trovano una sintesi vincente: a sottolinearlo è Antonio Fischetto, Key Account Manager di Prana Italia

La sostenibilità è oggi un must per ogni impresa che voglia essere competitiva, una strada obbligata per poter crescere e ampliare il proprio mercato. Per Prana, però, è qualcosa di più di una “via strategica”, è una filosofia sposata sin dalle origini della sua attività. Una visione che comprende il rispetto dell’ambiente e dei suoi equilibri, l’uso efficiente delle risorse ed è strettamente legata ad un altro importante motivo ispiratore: il benessere, inteso nell’accezione più ampia di qualità della vita.

Non a caso “prana”, in sanscrito, significa “vita” e al tempo stesso “respiro”, due concetti che l’azienda ha saputo fondere ed esprimere nel suo core business: dispositivi di Ventilazione Meccanica Controllata con recupero di calore studiati per migliorare la qualità dell’aria all’interno di case, esercizi commerciali, uffici, scuole, ambienti di lavoro, evitando sprechi di energia (destinata al raffrescamento o al riscaldamento).

I sistemi di Ventilazione Meccanica Controllata di Prana permettono di espellere le sostanze nocive contenute nei locali, gli odori, i batteri della muffa, il fumo rendendo salubre l’aria indoor. L’aria interna viene aspirata e espulsa all’esterno ma il calore viene trattenuto mentre viene immessa aria nuova dall’esterno attraverso canali separati. Un sistema efficace ed efficiente che garantisce comfort termico, controllo e gestione della qualità  dell’aria, prevede installazioni rapide e senza necessità di grandi interventi sulla struttura.

La VMC, tuttavia, non è l’unico campo di applicazione delle soluzioni Prana in cui l’attenzione all’ambiente e il comfort abitativo trovano una sintesi vincente: a sottolinearlo è Antonio Fischetto, Key Account Manager di Prana Italia con un solido background nell’ambito della ricerca e dello sviluppo di tecnologie innovative nel segno della sostenibilità.

E’ suo, infatti, il brevetto di un noto dispositivo su ruote per la produzione di energia fotovoltaica attualmente in commercio, così come quello di un sistema per il riciclo di mozziconi di sigaretta per la produzione eco di mascherine chirurgiche ed è ancora Fischetto ad avere dato vita nel 2010 ad un originale progetto di incentivazione della raccolta differenziata e, più recentemente, ad avere lavorato ad un progetto per la mobilità sostenibile realizzando una wall box per la ricarica di auto elettriche.

Insomma una passione per la “tecnologia che fa bene alla vita di tutti i giorni” che ha reso possibile l’incontro con Prana Italia e gli ha permesso di entrare a far parte di una realtà aziendale in cui alzare il livello qualitativo e prestazionale dei prodotti esistenti e creare nuove soluzioni per l’abitare green rappresentano i principali obiettivi.

Energia…dalle veneziane
“Oltre ai sistemi di VMC, che stanno incontrando un sempre maggiore interesse soprattutto in ambito privato e nelle scuole, fra le soluzioni sostenibili che Prana propone ci sono le SolarGaps, progetto che l’azienda ha presentato due anni fa sul mercato nazionale – spiega Fischetto – . Ideali per chi non vuole o non può installare pannelli fotovoltaici sul tetto, queste tapparelle fotovoltaiche intelligenti, che generano e accumulano energia, sono in grado di orientarsi automaticamente per ottimizzare l’esposizione ai raggi solari. Così come i dispositivi VMC di Prana Italia, anche le SolarGaps godono di incentivi, sia come oscuranti che come dispositivi fotovoltaici.

Un aspetto importante che ne aumenta la convenienza nell’immediato aggiungendosi al risparmio ottenibile in bolletta, in tempi in cui il caro energia porta a rivalutare le fonti rinnovabili, soprattutto se il loro impiego non comporta interventi strutturali invasivi”.

Informare ed educare
Non solo ricerca e sviluppo e promozione di nuovi sistemi per produrre energia e vivere in modo più salubre: Prana Italia è costantemente impegnata anche nel creare una cultura del benessere abitativo  della sostenibilità. “L’installazione dei dispositivi di ventilazione meccanica controllata, in particolare, ha bisogno di essere accompagnata da una informazione sui benefici che un corretto uso dei sistemi può portare – sottolinea Fischetto-.

Nelle scuole di Pomigliano D’Arco dove sono stati recentemente installati dispositivi Prana, ho personalmente tenuto degli incontri nelle classi. Con un linguaggio semplice e degli esperimenti, ho cercato di far comprendere ai bambini l’importanza di un costante e adeguato ricambio d’aria. Un modo per sensibilizzare i bambini all’uso delle tecnologie volte a salvaguardare la salute ma anche, più in generale, un piccolo contributo alla creazione di una cultura del “vivere in ambienti chiusi” che ancora nel nostro Paese è poco diffusa”.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI