giovedì, Luglio 18, 2024
HomeEventiIl terzo settore incontra i cittadini: nasce a Portici la prima rete...

Il terzo settore incontra i cittadini: nasce a Portici la prima rete di associazioni del terziario

Sabato 7 giugno nella villa comunale di Portici un grande evento per avvicinare la cittadinanza al terzo settore

Avvicinare i cittadini al terzo settore e diffondere nella città una conoscenza sempre più diffusa delle associazioni, cooperative sociali e di quanti operano nel volontariato su scala locale. È questo l’obiettivo di Politiche Sociali e Progetti, il network che mette insieme strutture e associazioni impegnate nel sociale con lo scopo di fare rete, collaborare, integrare servizi pubblici e privati che gravitano intorno al terzo settore per diventare, insieme ai cittadini, “protagonisti di un cambiamento culturale e produttivo del territorio.

Sabato 7 giugno l’evento: Terzo Settore e Cittadini in Festa

Il primo incontro si terrà sabato 7 giugno nella villa comunale di Portici. L’iniziativa ha già riscosso grande successo, ottenendo il patrocinio dei comuni di Portici, Ercolano e San Sebastiano al Vesuvio, nonché della Regione Campania e il sostegno del Csv Napoli. “L’idea” spiegano i membri di Politiche Sociali e Progetti, “è quella di attuare un processo virtuoso di collaborazione e integrazione tra cittadini e terzo settore”. Il viaggio inizierà alle 16, e si snoderà attraverso workshop, testimonianze, e suggerimenti che saranno raccolti nel concorso di idee “Terzo Settore e Cittadini, insieme protagonisti del Cambiamento” rivolto ai giovani e alle scuole per la creazione del logo dell’associazione. Previsti, durante il corso della giornata, anche animazione, laboratori per i bambini, laboratorio teatrale e intrattenimento musicale. Una giornata per stare insieme e entrare nel vivo delle realtà del terziario che lavorano nell’ombra per offrire servizi ai cittadini.

 

Giuliana Gugliotti
Giuliana Gugliottihttps://www.roadtvitalia.it
Nasco in Ottobre, prima del tempo. Mi resta addosso l'ansia di fare, negli anni imparo che la fretta è cattiva consigliera. Odio le approssimazioni, amo Napoli, l'odore dei libri e le cose ben fatte.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI