Scuola Maurizio Vito Piscicelli: 40 computer sottratti in una rapina

Scuola Maurizio Vito Piscicelli: 40 computer sottratti in una rapina

Rapina all’Istituto Maurizio Vito Piscicelli. I soliti ignoti hanno sottratto quaranta computer all’istituto scolastico del Vomero, dove circa 1000 scolari studiano.

Rapinato il cinquantacinquesimo circolo didattico di Napoli della Scuola primaria e dell’Infanzia Maurizio de Vito Piscicelli, in via Maurizio Piscicelli 38 al Vomero, nei pressi di piazza Medaglie d’oro. Durante le ore notturne di ieri più di quaranta computer sono stati sottratti da alcuni ignoti criminali; ad aver denunciato alle forze dell’ordine l’accaduto è il preside Gabriella Talamo, il quale ha dichiarato che “ci sono state scene di panico tra i bambini che hanno iniziato a piangere non appena si sono resi conto dell’accaduto. Purtroppo questa non è la prima volta che accade un fatto simile all’interno di questa scuola. Già tre anni fa, infatti, durante le feste natalizie, ci furono sottratti altri computer“.

La rapina al Maurizio Vito Piscicelli procura quaranta computer sottratti

Questo istituto ha degli spazi in comune con l’istituto comunale Savy Lopez e questi rappresentano il vero punto debole di tutta la struttura“, il quale non manca di inferriate alle porte e finestre della palazzina di 5 piani che accoglie più di 1000 scolari.

L’episodio della rapina di ieri non è la prima volta per questo istituto scolastico

Un vero colpo al cuore“, hanno rivelato il preside e i professori essere questa rapina. “Sono fortemente rammaricata” ha concluso il preside Gabriella Talamo. “Mi auguro che dopo questa vicenda si faccia il possibile per evitare che accada ancora in futuro“.