scuola abusiva

Scuola abusiva per ragazzi dello Sri Lanka nel centro di Napoli

La scuola abusiva ospitava ragazzi fino ai 15 anni. Serviva loro anche dei pasti preparati in una cucina situato in un locale dell’appartamento.

A scoprire la scuola non autorizzata sono stati gli uomini della polizia municipale. L’istituto si trovava all’interno di un appartamento di un palazzo d’epoca di piazza Dante a Napoli. Nell’abitazione erano state create aule che ospitavano circa 100 ragazzi cingalesi. L’età dei ragazzi arrivava fino ad un massimo di 15 anni. Gli studendi erano seguito da una decina di insegnatni, connazionali.

Nella scuola abusiva si preparavano anche i pasti

Ovviamente la scuola non aveva nessun tipo di autorizzazione e le condizioni igieniche sono risultate più che precarie. All’interno dell’istituto vi era anche una cucina dove si preparavano i pasti. A gestire il tutto un’associazione a cui i genitori versavano rette a partire da 50 euro fino ad un massimo di 150. La scuola abusiva è stato posta sotto sequestro. Denunciati sia i gestori che i genitori dei minori per aver sottratto i figli all’obbligo scolastico.