martedì, Maggio 17, 2022
HomeFocusLa paura di vincere lo scudetto, una parola troppo pesante per alcuni...

La paura di vincere lo scudetto, una parola troppo pesante per alcuni giocatori del Napoli

Il Napoli vince facilmente con il Sassuolo con un largo sei a uno, dimostrando ancora una volta il limite di gestire le pressioni scudetto.

di Giuseppe Mennillo

La giornata inizia con il Cagliari che perde a Verona e si avvicina ancora di più alla zona retrocessione.
Il Napoli vince facilmente con il Sassuolo con un largo sei a uno, dimostrando ancora una volta il limite di gestire le pressioni di dover far risultato per ottenere un obiettivoimportante; quindi, “liberato” dalla possibilità di vincere lo scudetto è riuscito a dimostrare tutto il suo potenziale, con un leggendario Ciro Mertens.
Il derby della lanterna finisce 1 a 0 con Gol di Sabiri, Criscito sbaglia il rigore più importante della stagione che forse condanna il Genoa alla retrocessione .
Partita molto discussa quella tra Spezia e Lazio con bene sette gol. Polemiche sul gol decisivo sul finale di Acerbi per sospetto fuorigioco .
La Juve vince col Venezia grazie ad un super Bonucci che blocca il posto in Champions .
Il Milan vince all’ultimo contro la Fiorentina grazie a Leao che non da la gioia ai tifosi interisti.
L’Empoli si fa rimontare dal Torino con tre gol di Belotti nel finale. Colpa principale va alla doppia espulsione che ha costretto ai toscani a giocare in nove.
L’Inter non molla il Milan e vince 2 a 1 con gol di un Perisic in formissima e Lautaro segna su ribattuta del suo stesso rigore.
Roma – Bologna finisce con entrambe le reti inviolate. Questo risultato porta alla matematica qualificazione in Champions del Napoli e della Juventus.
In fine la Salernitana che sfiora il miracolo ma comunque riesce ad ottenere un punto fondamentale a Bergamo.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI