lunedì, Settembre 27, 2021
HomeSportCalcioSarri: "La Juventus ha già rotto gli equilibri, noi a lavoro! Benitez?...

Sarri: “La Juventus ha già rotto gli equilibri, noi a lavoro! Benitez? Dispiace perché…”

Ricomincia il campionato, dopo troppo tempo probabilmente, vista la durata della sosta, troppo lunga anche per Sarri: “L’anomalia non siamo noi, ma il calendario. Secondo me si dovrebbe giocare in un periodo in cui la gente ha più tempo a disposizione, i ragazzi mi sembra siano tornati su buoni livelli, gli allenamenti sono di buona intensità”.

Equilibrio rotto

Un campionato decisamente combattuto finora, che però secondo il tecnico napoletano ha già una squadra in allungo: si tratta della solita Juventus, che “nelle ultime 7-8 partite sta marciando ad un passo differente”, il Napoli può rompere gli equilibri solo lavorando”. Niente mercato, o meglio quasi niente: “Con Giuntoli parlo tutti i giorni”, continua l’allenatore azzurro, “sa come la penso e poi si muoverà in relazione alle direttive della società. Io non ho mai fatto un nome, ho sempre parlato solo di caratteristiche, vediamo se arriveranno ma interessa poco”. Occhio al Torino adesso, una squadra ostica, leggermente in calo rispetto all’anno scorso per quanto riguarda i risultati, ma pur sempre temibile: “Il Torino negli ultimi anni si è dimostrata una bella squadra, estremamente competitiva, può creare problematiche a chiunque. Non vorrei incappare nella classica partita dopo sosta, con 60 minuti per innalzare i ritmi”.

Verticalmente Mirko

Non potrà essere della partita lo squalificato Jorginho, spazio quindi a Mirko Valdifiori, ma non chiamatelo riserva. “La differenza fra i due”? Chiarisce Sarri, “forse Valdifiori ha qualche verticalizzazione in più, ha fatto 11 partite da titolare, dire che non gioca mi sembra un’esagerazione”. Infine, una considerazione sull’addio di Benitez a Madrid: “Dispiace per Benitez, si è trovato in una situazione difficile, pagando colpe probabilmente non sue”.

RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI