San Gennaro, nasce il blog per riunire i fedeli nel mondo: il blogger sarà Maurizio De Giovanni

La celebrazione del 19 settembre, durante la quale si attende il miracolo della liquefazione del sangue, avverrà con non oltre duecento persone in cattedrale, compresi celebranti e coro

Si chiama “San Gennaro in the world” il blog che mettera’ in rete i 25 milioni di fedeli (stimati) nel mondo e il blogger sara’  lo scrittore Maurizio de Giovanni. E’ una delle iniziative per le festivita’ di San Gennaro 2020 e che rientra nel progetto teso al riconoscimento del culto e della devozione al santo patrono di Napoli come bene immateriale dell’umanita’. Il blog rappresentera’ “l’amalgama” spirituale dei fedeli di San Gennaro del mondo. Nonostante le misure di contenimento del contagio, non mancano, anche quest’anno, le iniziative correlate alla festa di San Gennaro, in quello che e’ l’appuntamento, tra i tre in cui si ripete la liquefazione del sangue, piu’ sentito dai fedeli.

Quest’anno, la tradizionale staffetta ‘Corri per San Gennaro‘, si svolgera’  in modo diverso. Tre staffette composte da 5 e 10 atleti, scortate dalla polizia municipale e una moto tecnica, partiranno, il 18 settembre, dal Santuario di San Gennaro a Pozzuoli partenza alle 16,  dalle Catacombe di san Gennaro a Capodimonte alle 17 e dalla Chiesa di San Gennaro al Vomero, sempre alle 17.  Le tre staffette arriveranno al palazzo della Curia, per ripartire e arrivare insieme al duomo per entrare in cattedrale dove il cardinale accogliera’  gli atleti a piedi e dare via al rito della accensione della lampada. Quest’anno, l’olio per la lampada offerti dei medici di Napoli, che hanno lottato contro il virus.

Inoltre la celebrazione del 19 settembre, durante la quale si attende il miracolo della liquefazione del sangue, avverra’  con non oltre duecento persone in cattedrale, compresi celebranti e coro; previsti un maxischermo nella basilica di santa Restituta per altre 100 persone e due maxischermi sul sagrato del duomo per 300 persone. Severamente vietati gli assembramenti e il tradizionale bacio dei fedeli alle reliquie del sangue del Patrono, ha spiegato oggi il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli.

Nonostante le misure anticovid, però, via Duomo, a Napoli, si e’ vestita a festa con le luminarie offerte dalla Camera di Commercio, che saranno accese il prossimo 11 settembre alle 19.30 alla presenza del cardinale Crescenzio Sepe e del presidente dell’ente camerale partenopeo Ciro Fiola.

Giunge alla terza edizione la mostra “Il senso del sacro” il cui sottotitolo, quest’anno, e’  “D’improvviso un altro mondo”. La mostra, allestita nella cappella Palatina di Castelnuovo, coinvolge 60 artisti e sara’  inaugurata il prossimo 14 settembre. Non manchera’  l’appuntamento con il premio San Gennaro, giunto alla 14esime edizione, e che quest’anno vedra’  un premio alla memoria di Valeria Capezzuto, giornalista della Tgr Campania, scomparsa, quest’estate, a causa di una lunga malattia.

Le Fiaccole della Fede vedranno correre una staffetta di tedofori che, partendo dai luoghi in cui ha vissuto San Gennaro, arriveranno in duomo nel pomeriggio del 18 settembre, per i vespri della vigilia.

Dal 18 al 27 settembre, collegandosi al sito sangennarointheworld.com si potra’ prendere parte a distanza alla corsa per San Gennaro. Anche quest’anno, il Conservatorio di Napoli, si esibira’ in cattedrale per il concerto, in programma il 23 settembre sera, in onore del santo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *