Sampdoria-Napoli, i cori razzisti costano solo 10mila euro ai blucerchiati

La Sampdoria dovrà pagare una multa di 10mila euro per i cori inneggianti al “colera” e al “Vesuvio” partiti dalla gradinata Sud all’indirizzo dei napoletani.

Il giudice sportivo di serie A, Gerardo Mastrandrea, ha inflitto un’ammenda di 10mila euro alla Sampdoria “per avere suoi sostenitori, al 15° nonche’ al 44° e 45° del secondo tempo, intonato cori insultanti di matrice territoriale nei confronti della tifoseria avversaria”, il riferimento a quanto accaduto ieri a Marassi, nella sfida col Napoli.

Per la Samp anche un’ammenda di 3.000 euro per lancio di un bengala da parte dei propri tifosi. Fra le societa’, multate anche Atalanta (8.000 euro), Brescia (4.000 euro) e Juventus (3.000 euro). Dieci, infine, i giocatori squalificati per un turno. Si tratta di De Roon (Atalanta), Poli (Bologna), Torregrossa (Brescia), Cigarini (Cagliari), Behrami, Romero (Genoa), Bastoni (Inter), Elmas (Napoli), Pellegrini (Roma), Amrabat (Verona).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *