sabato, Febbraio 4, 2023
HomeCulturaSalotto letterario Vitanova, 28 gennaio presentazione libro ‘Fare scuola a Scampia, Buone...

Salotto letterario Vitanova, 28 gennaio presentazione libro ‘Fare scuola a Scampia, Buone pratiche digitali per la coesione educativa’

Sabato 28 gennaio 2023 alle ore 11:30 a Napoli, presso il Salotto letterario Vitanova in Viale Gramsci 19, sarà presentato il libro “Fare Scuola a Scampia. Buone pratiche digitali per una coesione educativa” di Nicola Cotugno, prefazione di Eraldo Affinati e postfazione di Marco Rossi Doria, edito da Erickson Live.

  • Dopo l’introduzione del “padrone di casa” Salvatore Landolfi, ingegnere e promotore culturale, dialogheranno con l’autore
  • Maria Teresa Sarpi, Dirigente tecnico MIUR
  • Pier Antonio Toma, giornalista e scrittore
  • Interverrà
  • Mariarca Battimiello, studentessa ITI Ferraris dal 2010 al 2015Salotto letterario Vitanova, 28 gennaio presentazione libro ‘Fare scuola a Scampia, Buone pratiche digitali per la coesione educativa’

    Il libro – Oltre venti anni di esperienze innovative svolte nell’iti Galileo Ferraris che mettono in luce – come sottolineato anche nella prefazione da Eraldo Affinati e nella postfazione da Marco Rossi Doria – quanto la scuola costituisca strumento di crescita e di formazione per i giovani e, nelle periferie, anche di riscatto sociale, allochè la lezione, si trasformi in un viaggio tra saperi e conoscenze che coinvolga gli studenti aiutandoli a scoprire i propri talenti  e facendo nascere negli stessi consapevolezza  e autostima; passo quest’ultimo fondamentale nelle realtà cosiddette di povertà educativa.

    Al centro,  i giovani e l’obiettivo sociale culturale e formativo di ritrovare un senso alla scuola e restituirle il suo ruolo perché possa divenire quella “speranza cercata lungo il cammino”, come intitola Marco Rossi Doria la sua postfazione, in contesti di disagio economico, dove i numeri dicono di un’elevatissima dispersione scolastica. Tutte le esperienze didattiche raccontate, sviluppatesi all’inizio con spirito del tutto pionieristico, si sono avvalse dell’uso delle tecnologie digitali, come ad esempio il videogioco didattico o la costruzione di siti web, che hanno grande attrattiva sui giovanissimi, generando passione e competenze, e conseguentemente la consapevolezza e l’autostima necessari a costruire percorsi esistenziali e profili professionali in cui realizzare sogni e aspirazioni personali. Nel libro, proprio dalla diretta testimonianza degli studenti, destinatari e protagonisti delle pratiche digitali realizzate al Ferraris, emerge quanto queste strategie didattiche combattano la noia e la dispersione scolastica e come gli strumenti digitali e l’uso umanistico delle tecnologie diventino efficaci per ridare centralità ad una scuola, spesso bloccata e anacronistica, che allontana i ragazzi dall’interesse e dalle aule.

    L’autore  Nicola Cotugno vive a Napoli; architetto, già docente di tecnologia nell’ITI Galileo Ferraris di Scampia, formatore docenti in ambito nazionale (Future labs, Impara digitale), esperto in tecnologie didattiche, progetta ambienti di apprendimento multimediali.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI