Riapertura scuole, De Luca frena: “Solo se ci saranno condizioni di sicurezza”

Le parole del governatore campano nel suo consueto intervento del venerdì.

“Oggi registriamo 180 nuovi contagi, che sono il risultato della catena di contagi che abbiamo ricostruito nei giorni scorsi”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso di una diretta su Facebook. “Non preoccupiamoci se aumentano i contagi – ha aggiunto il governatore –, anzi dobbiamo andare a cercarci noi i positivi. Bisogna stringere i denti perche’ credo che questa ondata di rientri andra’ ad esaurirsi i nei prossimi 10-15 giorni”.

Periodo al termine del quale è prevista la ripresa dell’anno scolastico. “Io credo che non sia possibile aprire avendo una percentuale elevata di personale scolastico che non si e’ sottoposta al controllo dal punto di vista dell’epidemia Covid”. “Verificheremo la prossima settimana qual e’ la percentuale del personale scolastico che non si e’ sottoposta al test sierologico, poi valuteremo”, ha proseguito.

“La prossima settimana faremo una riunione col mondo dei trasporti. In campo l’ipotesi di una convenzione con il mondo del trasporto privato per assicurare un numero maggiore di mezzi al trasporto scolastico”.

De Luca ha anche lanciato un invito, pur non nominandolo mai, al segretario della Lega, Matteo Salvini. “Vorrei dire a quell’esponente politico venuto dal nord che lo invito pubblicamente ad un dibattito sulla sanita’ campana, dove, come e quando vuole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *