Il questore De Iesu, baby gang: “Bisogna interrogarsi sul malessere”

Le parole del questore di Napoli, Antonio De Iesu dopo l’individuazione di due ragazzi ritenuti agli aggressori del sedicenne colpito al volto con un pugno

Bisogna interrogarsi sul malessere, presente in alcuni quartieri di Napoli, in periferia ma anche nel centro, che è alla base di questi atteggiamenti crudeli e violenti“. A chiederlo è il questore di Napoli, Antonio De Iesu.

 

Questore De Iesu: “Abbiamo dato una risposta investigativa”

Le parole del questore di Napoli arrivano dopo l’individuazione e la denuncia, da parte della Polizia di Stato, di due giovanissimi ragazzi, di 16 e 17 anni, ritenuti agli aggressori di Ciro, il sedicenne colpito al volto con un pugno, la sera di domenica scorsa, davanti alla stazione “Policlinico” della metropolitana di Napoli, mentre tornava da una partita di calcetto insieme con dei compagni. “Abbiamo dato una risposta investigativa, grazie alla competenza dei nostri uomini del commissariato Arenella, in collaborazione con la Procura dei Minori, con la quale c’è una perfetta sinergia“, ha aggiunto il questore di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *