lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeCulturaProcida Capitale della Cultura, realtà virtuale con 'Procida-Time Machine'

Procida Capitale della Cultura, realtà virtuale con ‘Procida-Time Machine’

‘Procida-Time Machine’ verrà inaugurata sabato 8 ottobre a Palazzo D’Avalos e sarà fruibile tutti i giorni dalle 18.30 alle 21.

‘Procida-Time Machine’ è l’applicazione virtuale realizzata dalla Regione Campania nell’ambito del progetto ‘Ecosistema digitale per la cultura’, tra le attività a supporto di Procida Capitale italiana della Cultura 2022, che dall’8 ottobre accompagnerà il visitatore in un viaggio nel tempo dell’isola di Procida.

Sei postazioni tecnologiche, allestite a Palazzo D’Avalos, daranno vita a un percorso spazio-temporale suggestivo tra passato, presente e futuro. Un racconto immersivo di Procida dall’età preistorica, passando per l’epoca greco romana e medievale, fino all’età moderna con le incursioni saracene, le torri di avvistamento, la costruzione del palazzo D’Avalos, la marineria. E poi il dopoguerra con il carcere, la tutela dell’isola, il mare, per giungere a Procida Capitale italiana della Cultura 2022.

Il valore dell’investimento complessivo, tra infrastruttura tecnologica e sviluppo dei servizi digitali innovativi, è di 379.055 euro a valere sui fondi del Por Campania Fesr 2014-20. L’elaborazione dei contenuti è il frutto di un lavoro di ricerca a partire dal materiale fornito – immagini, mappe, documenti storici, ipotesi ricostruttive e ricostruzioni scientifiche – dagli Enti di tutela del palazzo o elaborati di concerto con esperti di dominio.

LEGGI ANCHE: Educazione e stereotipi nei bambini, arriva a Napoli la Carovana Pedagogica

Per la realizzazione del servizio tecnologico ‘Procida – Time Machine’ sono state utilizzate tecnologie come il Multimapping per l’installazione che introduce alla visita con proiezioni sulla facciata del palazzo stimolando il coinvolgimento e la curiosità; Ologrammi che fanno rivivere la Stanza del Medico, la Stanza dei Filati e Stanza dei Detenuti con i loro protagonisti che appaiono come ‘fantasmi’; Multiproiezione immersiva, che permette di far osservare ambienti reali e virtuali oltrepassando le soglie delle pareti.

Si costruisce così una narrazione che travalica i limiti del tempo e dello spazio in maniera coinvolgente ed emozionale, preparando così il pubblico alla prospettiva del futuro anche con Videowall che dà l’illusione di una finestra sul futuro.

“Per rendere realizzabile il progetto di Procida Capitale italiana della Cultura 2022, l’amministrazione regionale ha compiuto uno sforzo senza precedenti per lo sviluppo del programma; per realizzare interventi integrativi e complementari per la valorizzazione del patrimonio culturale campano; per interventi infrastrutturali di rilievo, primo tra tutti Palazzo D’Avalos che in questi mesi è diventato il luogo simbolo intorno al quale si svolgono gli eventi del programma – ha detto il presidente Vincenzo De Luca – inoltre, con l’installazione Procida-Time Machine a Palazzo D’Avalos arricchiamo l’esperienza della Capitale della Cultura con un progetto di valore di cui siamo particolarmente orgogliosi, l’ecosistema digitale per la cultura della Regione Campania”.

‘Procida-Time Machine’ verrà inaugurata sabato 8 ottobre alle 18.30 a Palazzo D’Avalos e sarà fruibile tutti i giorni dalle 18.30 alle 21.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI