sabato, Luglio 24, 2021
HomeCostume e SocietàPremio Gianluca Cimminiello, intervista ai ragazzi del Presidio Libera Vomero-Arenella

Premio Gianluca Cimminiello, intervista ai ragazzi del Presidio Libera Vomero-Arenella

Giunge alla sua terza edizione il Premio Gianluca Cimminiello “Per non restare all’angolo”, organizzato dal Presidio di Libera Vomero-Arenella per continuare a ricordare Gianluca attraverso lo sport che amava. Due ragazzi, infatti, potranno vincere un abbonamento semestrale di kick boxing, lo sport praticato da Gianluca.
Per finanziare questo nostro progetto, il Presidio di Libera Vomero-Arenella è lieto di invitarvi alla serata di autofinanziamento che si terrà il 29 dicembre, alle ore 20.30, presso la libreria di azionariato popolare “Io ci sto”, sita in via Cimarosa 20. Nel corso della serata (ingresso 5€) si esibirà Roberto Ormanni e sarà offerto un aperitivo.
di Luigi Iacopo De Blasi

Processo Gianluca Cimminiello, ergastolo al killer

Vincenzo Russo, ritenuto l’esecutore materiale dell’omicidio di Cimminiello, è stato condannato all’ergastolo al termine della requisitoria del procuratore generale della Corte di Assise di Appello. Determinante è stato l’apporto alle indagini fornito dalla fidanzata di Gianluca, Anna, la quale hariconosciuto in foto l’assassino. Lei, infatti, era presente quando Gianluca venne ucciso. Durante l’udienza ha anche parlato Vincenzo Russo, che si è proclamato innocente.

Premio Gianluca Cimminiello, intervista ai ragazzi del Presidio Libera Vomero-Arenella
Francesco Healy
Ho sempre odiato, sin dalla nascita, le bugie e le ingiustizie, dunque da grande avevo solo due strade da poter percorrere, quella del detective o del giornalista, ho scelto la seconda e il potere della penna, da sempre affascinato da tale professione.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI