martedì, Maggio 17, 2022
HomeCulturaMostre: a Pompei dal 13 maggio 'Epopteia' di Nello Petrucci

Mostre: a Pompei dal 13 maggio ‘Epopteia’ di Nello Petrucci

Epopteia è l’anteprima di un nuovo progetto che Petrucci presenta per la prima volta a Pompei

Si svolgerà nella M Gallery – Habita 79 a Pompei (Napoli) dal 13 maggio al 22 ottobre la mostra ‘Epopteia’ di Nello Petrucci, a cura di Luigi Giordano, organizzata in collaborazione con Art and Change, impresa d’interesse sociale che divulga attività culturali e civiche senza scopro di lucro, con il patrocinio del Comune (preview giovedì 12 maggio dalle 18.30 alle 21.00).

Epopteia, annunciano gli organizzatori in una nota, è l’anteprima di un nuovo progetto che Petrucci presenta per la prima volta a Pompei “come gesto d’affetto e gratitudine nei confronti della sua città”. Composta da una selezione di circa diciassette lavori per lo più rappresentati da stampa su carta Fine Art Giclèe e serigrafie, e tre sculture provenienti dal suo archivio, si sviluppa così la mostra.

LEGGI ANCHE: Spazi Lib(e)ri, il 19 maggio “Una giornata leggend…aria”

“Epopteia” è una parola del greco antico che significa ‘guardare al di sopra’, “per ricostruire il passato o rintracciare un’identità, un processo di conoscenza ed emersione alla coscienza in cui l’io dell’artista lascia il posto a una visione che è al di là dei propri ricordi e del proprio tempo”. Un racconto, si evidenzia, “surreale ed ironico che, come contenuto nel titolo, rimanda ad un processo conoscitivo in cui il soggetto conoscente non si distingue dall’oggetto conosciuto: è quindi il risultato di un incontro in cui una parte non è predominante sull’altra ma che conduce ad un percorso di illuminazione e di esperienza”.

L’accento è quindi posto sul processo, sul percorso fatto dall’artista, “dove l’opera funziona come una sorta di porta invisibile attraverso la quale si esce da un mondo e se ne entra in un altro. I punti di contatto fra queste due dimensioni, visibili nella stessa raccolta di opere, partendo dalla tecnica alla rappresentazione stessa, sono appunto quelli attorno a cui si organizza tutta la narrazione, provenienti dalla rielaborazione di alcuni degli elementi più significativi accumulati e riorganizzati nella fase di produzione” conclude la nota.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI