La poesia scende in strada con un omaggio a Giacomo Leopardi (VIDEO)

50 i poeti napoletani coinvolti, sulle scale di San Pasquale al Corso Vittorio Emanuele

Una veduta spettacolare, una finestra un tempo appartenuta al poeta Giacomo Leopardi, che sorge sulle scale di San Pasquale al Corso Vittorio Emanuele, che abbracciano le declamazioni dei versi di circa cinquanta poeti napoletani, che si incontrano ogni settimana per scuotere le coscienze attraverso i propri versi.

Com’è  nata l’iniziativa di “Veduta Leopardi”

Questa splendida iniziativa di portare la poesia in strada, su delle scale che sono di passaggio per molti, si chiama “Veduta Leopardi“: così il golfo di Napoli fa da sfondo ai versi dei tanti poeti accorsi numerosi. Un modo per portare la poesia in mezzo alla gente,ma soprattutto per rendenre omaggio a colui che ha abitato proprio di fonte a quelle scale: Giacomo Leopardi. L’organizzatore dell’evento, Costanzo Ioni, sì è detto molto soddisfatto per il grande seguito dell’iniziativa, realizzata insieme all’Associazione Futura e al suo presidente, Ezio Aliberti.

“Scintilla poetica” e “Mosse di seppia” il contest delle giovani proposte

Tra i partecipanti si fanno notare soprattutto i giovani, classe 97 la più giovane Mariarosaria . “Scintilla poetica” e “Mosse di Seppia” sono state le giovani proposte della serata. Non sconosciute al panorama della poesia, i primi pubblicano un foglio poetico con l’innovazione della “scintilla” poesie composte da versi brevissimi. Gli altri si occupano di una rivista, con tanto di redazione che segue anche la letteratura in senso più ampio.