lunedì, Settembre 20, 2021
HomeAmbiente e LegalitàPianura, spunta bidone sospetto tra i rifiuti: cittadini in allarme

Pianura, spunta bidone sospetto tra i rifiuti: cittadini in allarme

Il bidone in questione è stato chiuso con dei mattoni e la zona tutta intorno è stata recintata. Pare che contenga del liquido misterioso

La denuncia arriva da un lettore: “Sapete che a Pianura, tra i cassonetti, è spuntato un bidone sospetto?” Le telecamere di Road Tv Italia si sono immediatamente recate sul posto per verificare la segnalazione.

Lo strano bidone

Un bidone di quelli che generalmente si usano per smaltire rifiuti pericolosi è stato effettivamente abbandonato di fianco ai cassonetti, come se si trattasse di un qualunque altro rifiuto. Ma evidentemente così non è, se qualcuno, forse proprio chi l’ha lasciato lì, si è preso la briga di coprirlo prima con una lastra, poi con dei pesanti mattoni, come a volerlo sigillare.

La zona è stata recintata, ma il bidone è ancora lì

Allertati dai cittadini, i vigili hanno compiuto un sopralluogo circa dieci giorni fa, ma si sono limitati a recintare l’area alla meno peggio con del nastro segnaletico e una barriera plastificata, che, oltre a essere una protezione insufficiente se il bidone contenesse realmente sostanze pericolose, impedisce anche l’accesso al cassonetto dell’umido, che attualmente si trova nella zona recintata, costringendo i cittadini a gettare l’umido nel cassonetto dell’indifferenziata.

Inoltrata una nuova segnalazione

I nostri giornalisti presenti sul luogo hanno anche visto con i loro occhi che dal bidone, di colore nero, fuoriusciva un liquido di natura misteriosa. La nostra redazione ha inviato una nuova segnalazione alle autorità competenti, nella speranza che questa volta il loro intervento sia risolutivo.

Pianura, spunta bidone sospetto tra i rifiuti: cittadini in allarme
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI