giovedì, Ottobre 28, 2021
HomeAttualitàPatrick Dempsey e l'addio a Grey's Anatomy: "Stava terrorizzando il set"

Patrick Dempsey e l’addio a Grey’s Anatomy: “Stava terrorizzando il set”

Le parole dell’ex produttore di Grey’s Anatomy, James D. Parriott, hanno fatto il giro del web in poco tempo riportando a galla l’addio di Patrick Dempsey

Quando Patrick Dempsey ha detto addio a Grey’s Anatomy, tante sono le voci che si sono susseguite e che parlavano di problemi tra l’attore e Shonda Rhimes, creatrice della serie. A distanza di anni, attraverso un estratto da How to Save a Life: The Inside Story of Grey’s Anatomy di Lynette Rice pubblicato da The Hollywood Reporter, l’ex produttore esecutivo James D. Parriott è tornato a parlare di quanto accadde dietro le quinte. Secondo Parriott, Shonda Rhimes e Dempsey erano ormai arrivati “ai ferri corti“.

Non c’era nessun problema legato al sesso” ha raccontato l’ex produttore del medical drama in merito a ciò che portò all’addio di Patrick Dempsey. “Stava quasi terrorizzando il set. Alcuni membri del cast avevano dei disturbi da stress post-traumatico. Aveva questo potere sul set dove sapeva di poter fermare la produzione e spaventare la gente. La rete e lo studio sono scesi in campo e abbiamo avuto delle sedute con loro“. Secondo quanto dichiarato da James D. Parriott: “Non gli piaceva l’inconveniente di venire ogni giorno e lavorare. Lui e Shonda erano ai ferri corti.

LEGGI ANCHE: Grey’s Anatomy, rilasciato il promo della 18esima stagione – VIDEO

Dietro le quinte ci sarebbero stati anche dei problemi tra Patrick Dempsey ed Ellen Pompeo, volto di Meredith Grey. “Ci sono stati momenti in cui Ellen era frustrata con Patrick, e si arrabbiava perché non lavorava così tanto“, ha rivelato l’ex EP Jeannine Renshaw. “Era molto brava a fare in modo che le cose fossero giuste. Semplicemente non le piaceva che Patrick si lamentasse del fatto che ‘sono qui troppo tardi’ o ‘sono stato qui troppo a lungo’ quando aveva il doppio delle scene nell’episodio rispetto a lui“.

“Così ho parlato con Patrick e gli ho detto: ‘Guardati intorno, queste persone sono qui dalle 6.30 del mattino’. E lui mi rispondeva: ‘Oh, si’. Ero sicuro che avrebbe capito. È solo che gli attori tendono a vedere le cose dalla loro prospettiva… E’ così pieno di energia e diceva. Non riusciva a stare seduto e in attesa. Voleva uscire alla guida della sua macchina e fare qualcosa di divertente. È il ragazzo della classe che vuole andare a fare ricreazione”.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI