sabato, Ottobre 23, 2021
HomeArticoliNo ai grandi eventi, sì a cultura e aggregazione: il progetto di...

No ai grandi eventi, sì a cultura e aggregazione: il progetto di Panini per far rivivere piazza del Plebiscito

di Giuliana Gugliotti

Ancora piazza Plebiscito sotto i riflettori dell’amministrazione locale. Questa volta, però, messe da parte le polemiche, si pensa a come rivalutare l’immagine e soprattutto il ruolo svolto dalla “piazza” per antonomasia, luogo simbolo di Napoli, nel promuovere l’incontro e la partecipazione dei cittadini alla vita partenopea.

L’assessore al Lavoro e allo Sviluppo Enrico Panini ha incontrato questa mattina le associazioni dei commercianti napoletani, per capire in che modo è possibile riqualificare il colonnato di piazza del Plebiscito, trasformandolo in un polo di aggregazione culturale.

“Definire progetti condivisi per animare Piazza Plebiscito – ha dichiarato Panini – significa offrire alla città uno spazio straordinario di incontro. Diversi i vincoli da superare, ma essi non rappresentano limiti invalicabili quando l’impegno di ogni istituzione e di ogni organizzazione si mette al servizio dei cittadini.”

Restituire la piazza a chi la vive quotidianamente insomma. E se il soprintendente Cozzolino dice no ai grandi eventi, l’assessore Panini apre ai mercatini di qualità, gastronomici e non, all’animazione per i giovani, agli incontri culturali e, perché no, alla riapertura del cineforum nel Cortile dell Carrozze, all’interno di Palazzo Reale.

“L’intento – ha concluso Panini – è quello di costruire una dimensione corale in grado di rendere questo stupendo spazio fruibile da ogni cittadino e turista“.

Giuliana Gugliottihttps://www.roadtvitalia.it
Nasco in Ottobre, prima del tempo. Mi resta addosso l'ansia di fare, negli anni imparo che la fretta è cattiva consigliera. Odio le approssimazioni, amo Napoli, l'odore dei libri e le cose ben fatte.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI