lunedì, Settembre 26, 2022
HomeCronacaNapoli, 290 mila euro per migliorare l'area del canile municipale

Napoli, 290 mila euro per migliorare l’area del canile municipale

Il Canile Municipale di Via Ianfolla si estende su una vasta area corredata di un grande parcheggio ed ha una capienza di 120 posti per cani di taglia media

Nella Giornata Mondiale del Cane, l’Amministrazione comunale di Napoli posiziona un nuovo tassello verso la riqualificazione che interesserà a breve tutta l’area limitrofa al Centro Comunale di accoglienza “La Collina di Argo” di Via Ianfolla con l’intento di migliorare la fruibilità dell’intera zona e di rendere la moderna struttura di accoglienza per cani sempre più idonea alle visite per incentivare anche le adozioni.

Sono stati pubblicati infatti i progetti e gli atti propedeutici alla realizzazione di un’area Pic Nic, un’Area Agility Dog, Aree di Sgambamento per cani e un’Area Orti Urbani, opere previste nell’ambito dei lavori di riqualificazione dell’estesa zona verde circostante l’impianto.

LEGGI ANCHE: Peppe Barra dal vivo in piazza Mercato a Napoli

A queste opere, tutte finanziate con fondi stanziati dal Ministero dell’Interno per un importo complessivo di 290 mila euro , farà seguito la realizzazione dell’ultimo lotto, ancora in attesa di finanziamento, che prevede il forno crematorio per animali. Dal 1 luglio ad oggi presso il Centro Comunale di accoglienza “La Collina di Argo” sono 17 i ricoveri di cani avvenuti su segnalazione del Servizio Veterinario pubblico, mentre non risultano interventi richiesti al Comune per l’abbandono di cani in questo stesso periodo.

Il Canile Municipale di Via Ianfolla si estende su una vasta area corredata di un grande parcheggio e tante zone verdi all’esterno, è dotato di moderne strutture interne e sale per visite veterinarie, pet-therapy e toelettatura ed ha una capienza di 120 posti per cani di taglia media.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI