Allerta meteo

Meteo Campania, piogge in arrivo a partire da questa sera

Nuova ondata di maltempo colpirà anche la Campania con piogge sparse.  Da mercoledì 25 a domenica ben tre fronti perturbati interesseranno l’Italia

Nuova ondata di maltempo colpirà anche la Campania con piogge sparse.  Da mercoledì 25 a domenica ben tre fronti perturbati interesseranno l’Italia

Il tempo comincia a cambiare, l’era del dominio anticiclonico sta per terminare, il flusso perturbato Nordatlantico comincia lentamente a scendere di latitudine influenzando anche l’Italia. Da mercoledi’ 25 a domenica ben tre fronti perturbati interesseranno l’Italia. Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che il primo fronte raggiungera’ l’Italia mercoledi’ 26. Il tempo peggiorera’ sin dalle prime ore sui confini alpini dove nevichera’ a quote via via piu’ basse. Piogge interesseranno il Friuli Venezia Giulia. Nel pomeriggio le precipitazioni dalla Toscana si porteranno verso gli Appennini, le zone adiacenti ad essi e in serata su Campania e Calabria. La neve scendera’ sopra i 1000 metri. I venti rinforzeranno dapprima da Ponente (burrascoso sul mar Ligure), quindi da Maestrale.

 

Meteo Campania, seconda e terza perturbazione in arrivo

La seconda perturbazione colpira’ le medesime regioni (quindi Toscana, Lazio, Campania, Calabria e rilievi rispettivi) a partire da giovedi’ pomeriggio/sera e notte. Nevicate sempre sopra i 1000-1200 metri. Tempo soleggiato al Nord. Ma non e’ finita qui. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che sabato un’altra perturbazione, la terza, raggiungera’ questa volta il Nord e l’alta Toscana con piogge che risulteranno piu’ intense sulla Liguria. La neve tornera’ a cadere sulle Alpi al di sopra dei 900-1000 metri. Il team annuncia in anteprima la disfatta definitiva dell’alta pressione, infatti dopo una domenica 1 marzo piuttosto soleggiata il tempo subira’ un importante peggioramento dal 2 marzo in poi per la formazione di un vortice ciclonico che provochera’ forti piogge e nevicate diffuse su gran parte d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *