lunedì, Luglio 26, 2021
HomeCronacaMeteo, il caldo africano non dà tregua: weekend 26-27 giugno di fuoco

Meteo, il caldo africano non dà tregua: weekend 26-27 giugno di fuoco

Il meteo dei prossimi giorni sarà caratterizzato da temporanee oscillazioni delle temperature verso il basso, ma saranno davvero poco avvertibili

Il caldo africano non darà tregua all’Italia fino all’inizio di luglio. Il meteo dei prossimi giorni sarà caratterizzato da temporanee oscillazioni delle temperature verso il basso, ma saranno davvero poco avvertibili. Il team del sito iL Meteo.it informa che l’anticiclone africano non sembra intenzionato ad abbandonare il nostro Paese, e anzi, a partire dal weekend prenderà ulteriore forza, ma questa volta al Centro-Nord.

Se fino a venerdì 39-42°C saranno all’ordine del giorno su Puglia, Basilicata (coste ioniche), Calabria e Sicilia e “appena” 32-34°C al Centro-Nord, dal weekend le cose si invertiranno.

I termometri al Sud cominceranno a diminuire un pochino, ma inizieranno a diventare bollenti al Centro-Nord con 35-37°C che saranno all’ordine del giorno. (Comunali Napoli, Catello Maresca: “Di simboli partiti parleremo dopo i programmi”)

Le cose potrebbero cambiare tra il 3 e il 5 luglio quando aria più fresca dal Nord Europa potrebbe portare una generale rinfrescata su molte regioni.

Meteo nel dettaglio

Giovedì 24. Al nord: temporali sulle Alpi del Nordovest, Veneto e FriuliVG. Al centro: soleggiato. Al sud: soleggiato e gran caldo con punte oltre i 40°C.

Venerdì 25. Al nord: temporali sulle Alpi centro-orientali e pianure vicine. Al centro: sole prevalente. Al sud: cielo poco nuvoloso.

Sabato 26. Al nord: sole prevalente. Al centro: cielo sereno. Al sud: soleggiato, rare nubi.

Domenica con alcuni temporali sulle Alpi, tanto sole altrove, poi ancora sole e ancora caldo.

Meteo, il caldo africano non dà tregua: weekend 26-27 giugno di fuoco
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI