giovedì, Ottobre 28, 2021
HomePoliticaMeritocrazia Italia, Giuseppe Cataldo (coordinatore Regionale Campania) presenta il nuovo anno

Meritocrazia Italia, Giuseppe Cataldo (coordinatore Regionale Campania) presenta il nuovo anno

Il Congresso di Silvi Marina, ha visto la riconferma quale coordinatore Regionale per la Campania di Meritocrazia Italia di Giuseppe Cataldo: “E’ tempo di bilanci e propositi”.

Il Congresso di Silvi Marina, ha visto la riconferma quale coordinatore Regionale per la Campania di Meritocrazia Italia di Giuseppe Cataldo. “A un anno dalla mia prima presentazione è tempo di bilanci e propositi. Dal congresso di Sorrento ad oggi è palese la forte crescita della nostra associazione in Italia e nello specifico in Campania, dove contiamo circa 3000 associati, mentre di pari passo si è rafforzata la struttura organizzativa interna che oggi vanta un direttivo, coordinatori in ogni provincia campana, un ufficio stampa, un ufficio di segreteria e 6 gruppi tematici di lavoro. L’impianto valoriale e l’impegno quotidiano nello scorso anno ci ha spinti a produrre in totale 226 documenti di cui 50 bollettini di “proposta” e siamo stati presenti, inoltre, in svariate iniziative sia su tematiche ambientali che socio- economiche”.

Una produzione editoriale di elaborati sia tecnici che di informazione che è, gratuitamente, visionabile sulla piattaforma online: www.meritocrazia.eu e sulla pagina Fb Meritocrazia Italia Campania.

“Mi corre l’obbligo – prosegue Cataldo – di ringraziare la squadra campana da me rappresentata e composta da 100 persone che, quali cittadini comuni con svariate competenze e professionalità, hanno deciso di dedicare parte del proprio tempo, in modo assolutamente gratuito ed in autofinanziamento, ai problemi che attanagliano la collettività. Rammento a tutti che Meritocrazia italia è associazione aperta e che stimola la partecipazione per cui ciascuno si può proporre per entrare a far parte del nostro Team. I propositi, dunque, per l’anno che ci divide dal prossimo congresso di Roma, sono impegnativi e stimolanti in quanto in prosieguo con le nostre attività ordinarie cercheremo maggiore apertura e confronto sui territori perché consci che dal territorio parte e si rafforza una reale azione di cittadinanza attiva. L’auspicio resta, dunque, quello di poter continuare a fungere da anello di raccordo tra le istanze del popolo, al quale si vuole dar voce, e le istituzioni, divenendo un punto di riferimento e costituendo per il primo uno strumento per l’espressione e la manifestazione di istanze, richieste e problematiche, e per le seconde un valido supporto tecnico e culturale”.

“Ritengo che nella nostra Campania bisogna puntare, sulla valorizzazione di aspetti quali turismo, cultura con storia e tradizione, sociale, ambiente, senza tralasciare le problematiche ricorrenti sulla visione economica e del mondo del lavoro e quelle legate ad una cultura della legalità e del rispetto verso le diversità, presupposti essenziali per creare reale coesione sociale ed inclusione”.

Francesco Monaco
Napoletano, giornalista, autore del romanzo 'Baciami prima di andare'. A tratti sognatore e pensatore. In attesa di capire il resto, forse di niente
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI