venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeArticoliMATTARELLA A PARIGI IN VISITA A NOTRE-DAME IN FRANCIA PER ANNIVERSARIO MORTE...

MATTARELLA A PARIGI IN VISITA A NOTRE-DAME IN FRANCIA PER ANNIVERSARIO MORTE LEONARDO

Mattarella a Parigi per celebrare il 500esimo anniversario della morte del genio per eccellenza, Leonardo Da Vinci. Il presidente, oltre alla cerimonia, si è recato a Notre-Dame, accompagnato dal ministro della cultura francese Franck Riester e dal ministro della cultura italiana Alberto Bonisoli, dopo la devastazione della cattedrale avvenuta il 15 aprile scorso.

“Sono qui per testimoniare l’amicizia tra Italia e Francia e a Notre-Dame perché è un vero archivio di memoria. Tutti i principali eventi di Francia sono passati da qui e rispecchia tanta parte della storia e della civiltà dell’Europa.” afferma il capo dello Stato.

Dopo aver fatto visita alla cattedrale, Sergio Mattarella e sua figlia Laura sono stati accolti dal presidente francese Macron e sua moglie Brigitte nel castello di Amboise, nella Loira. I due presidenti hanno visitato la cappella del castello dove vi è la tomba di Leonardo.

L’incontro tra Mattarella e Macron ha un importante significato diplomatico, alla luce delle recenti tensioni tra Francia e Italia. Recentemente il genio è finito sotto i riflettori dopo che il sottosegretario ai Beni e alle attività culturali, Lucia Borgonzoni, ha rimesso in discussione l’accordo che prevedeva il prestito da parte dell’Italia di alcune opere di Leonardo alla Francia.

“Sono molto felice – ha dichiarato Macron ai giornalisti – Di ricevere oggi il presidente Mattarella e sua figlia per rendere omaggio alla memoria di Leonardo da Vinci nei 500 anni della sua scomparsa, ma anche a questo legame che coloro che hanno saputo inventare, fare, dirigere hanno creato tra i nostri due Paesi”.

Antonio Troiano 

Scuola Viva
Scuola Viva
Gli scritti sono il frutto del lavoro dei giovani giornalisti del Laboratorio di giornalismo del Liceo scientifico Giordano Bruno - Grumo Nevano (Na). Scuola Viva - Giornale on-line.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ARTICOLI RECENTI