venerdì, Settembre 24, 2021
HomeSerie TvLino Guanciale re della fiction, tra Sopravvissuti e Noi

Lino Guanciale re della fiction, tra Sopravvissuti e Noi

Lino Guanciale è molto presente anche a teatro e nel sociale: l’attore è impegnato come testimonial dell’UNHCR e a luglio si è diviso tra set e tournée con il suo spettacolo dal titolo “Fuggi la terra e l’onde”

E’ un’estate ricca di impegni per Lino Guanciale, uno degli attori più richiesti della tv, che da sempre si divide con cinema e teatro. Lo vedremo nella serie dal respiro internazionale Sopravvissuti, le cui riprese sono terminate, mentre è ancora sul set di ‘Noi’, remake italiano della serie pluripremiata This Is Us, entrambe in sei serate, in arrivo sulla Rai nel 2022.

In attesa di rivederlo nella nuova stagione de La porta rossa le cui riprese dovrebbero iniziare il 30 agosto a Trieste, salvo spostamenti.

Lino Guanciale è molto presente anche a teatro e nel sociale: l’attore abruzzese è impegnato come testimonial dell’UNHCR, l’Agenzia Onu per i Rifugiati, e a luglio si è diviso tra set e tournée con il suo spettacolo dal titolo “Fuggi la terra e l’onde”.

Al centro di tutto c’è un bambino afghano: la sua è la storia di milioni di bambini, quelli che fanno il viaggio della speranza, via mare, in mano agli scafisti, nella speranza di iniziare una vita migliore altrove.

Sopravvissuti (una coproduzione Rai Fiction, Rodeo Drive, France Télévisions, Cinétévé, ZDFneo) è un mistery drama che ruota intorno a un gruppo di superstiti di un naufragio che cercano di tornare alla normalità di casa, non senza portare dentro di sé bugie e segreti legati all’accaduto.

Oltre a Lino Guanciale, nel cast ci sono Barbara Bobulova, Stéfi Celma e Vincenzo Ferrara, Florian Fitz, Giacomo Giorgio, Pia Lanciotti, Sophie Pfennigtorf, Elena Radonocich, Fausto Maria Sciarappa, Camilla Semino Favro, Alessio Vassallo, Adèle Wismes. L’Arianna dopo pochi giorni dall’inizio della navigazione, sparirà dai radar e, nei mesi successivi le speranze di ritrovare qualcuno in vita saranno poche.

Dopo un anno, però, l’imbarcazione ricomparirà misteriosamente e a bordo ci saranno soltanto sette persone. Mentre le vite dei sopravvissuti e dei loro cari riprendono a fatica, su tutti loro incombe il peso della tragedia vissuta e di una misteriosa catena di logoranti segreti che gli ex naufraghi sono costretti a mantenere. La serie è un viaggio nei labirinti della psiche e nell’intimità delle relazioni umane. La storia del ritorno a una vita che non ci appartiene più, cercando di ritrovare il legame con chi credevamo un compagno di vita e che ora a stento riconosciamo. La regia è di Carmine Elia.

In Noi, adattamento italiano di This Is Us ambientata tra gli anni ’70 e ’80, girata tra Roma e Torino, Lino Guanciale è Pietro, look inedito e tanto di baffi, il Jack Pearson italiano (ruolo nella versione originale ricoperto dall’attore Milo Ventimiglia).

Aurora Ruffino interpreta Rebecca, mentre i figli sono interpretati da Dario Aita, Claudia Marsicano e Livio Kone. La regia della serie italiana prodotta da Cattleya è affidata a Luca Ribuoli, che ha già diretto Lino Guanciale, Dario Aita e Francesca Agostini nella prima stagione de L’Allieva.

Per il resto, l’impianto narrativo di Noi sarà uguale a quello originale: anche qui la storia si svolgerà, infatti, su più piani temporali che permetteranno di scoprire la vita dei genitori e dei figli in diversi momenti della loro vita, alla continua ricerca di un modo per renderli felici e grati di ciò che hanno.

La Porta Rossa 3 per Lino Guanciale sarà l’ultima stagione nei panni di Leonardo Cagliostro, con l’intento di chiudere in bellezza la fiction di Rai2, inaugurata nel 2017 e venduta anche all’estero.

Ideata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, la trama racconta le vicende dell’ispettore Cagliostro che, rimasto ucciso in modo misterioso, ha la possibilità di tornare in vita per scoprire chi siano assassino e mandanti del suo omicidio. Non compare invece nei palinsesti della prossima stagione, ma non vuol dire che non ci sarà la seconda stagione del Commissario Ricciardi. Mentre sembra conclusa con le nozze per fiction la fortunatissima serie L’allieva con Guanciale e Mastronardi.

A proposito di amore, Lino Guanciale ha fatto uno strappo alla regola della sua proverbiale riservatezza dedicando alla moglie Antonella Liuzzi un messaggio dolcissimo in un giorno speciale.

L’attore ha scelto di condividere il suo pensiero sui social, affidando alle sue storie su Instagram il messaggio “Sei sempre più bella”: circa un anno fa la coppia convolava in gran segreto a nozze.

Lino Guanciale re della fiction, tra Sopravvissuti e Noi
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI