Lazio Napoli 0-1 gol ed esultanza di Higuain

Lazio Napoli 0-1 gol ed esultanza di Higuain

Lazio Napoli 0-1, terzo posto e decima rete di Gonzalo Higuain con dedica

Lazio Napoli, vittoria degli uomini di Benitez e terzo posto riconquistato. Higuain: “Sono felice, ho un contratto, vittoria fondamentale per la classifica”

Lazio Napoli, vittoria degli uomini di Benitez e terzo posto riconquistato. (foto di TuttoNapoli)

Higuain spazza via le nubi sul futuro: “Sono felice qua, ho un contratto. Vittoria fondamentale per il terzo posto”

Volo e Hotel per Trabzon. In Turchia per l’Europa League. Verifica biglietto

“Io sono felice qua. Ho un contratto qua”. Così Gonzalo Higuain, ai microfoni di Sky Sport, parla al fischio finale di Lazio-Napoli, gara decisa dal suo potente destro, che piega le mani di Berisha: “Per fortuna abbiamo fatto nostra una gara difficile. Loro sono una squadra forte e difficile da affrontare. Dovevamo vincere per sorpassarli in ottica terzo posto. Lorenzo prima di venire mi aveva chiesto di mostrare la sua maglia nel caso in cui avessi fatto gol ed è stato così. Era una partita importante per noi. Adesso guardiamo avanti alla prossima partita di Coppa Italia”.

Il suo gol è bellissimo un misto di potenza e caparbietà, un diagonale micidiale del Pipita in area da destra, che si infila sotto la traversa alla sinistra del portiere.

Anche il nostro Rafa Benitez ai microfoni di Sky è contento della prestazione e dei suoi giocatori, in particolare sul Pipita e sull’esordio positivo di Strinic “Vittoria importante, Higuain ha fatto la differenza” Il commento quindi è positivo dopo il passo falco casalingo con la capolista, “Mancano ancora tante partite, questa vittoria ci permette di sorpassare la Lazio e fare un passo importante per il 3° posto. La nostra stagione è iniziata male, dopo la delusione per l’eliminazione di Bilbao. Poi abbiamo avuto un buon periodo, prima di un nuovo calo. Con la Juventus a Doha è stata una gara importante per la fiducia. Oggi abbiamo fatto ancora una volta bene. Guardare la classifica adesso non è importante, bisogna pensare gara dopo gara”.

“Higuain sta facendo molto bene, oggi è stato decisivo. Se la squadra lavora bene in difesa, lui in attacco può sempre fare la differenza. Parlare del suo futuro adesso è troppo presto. Lui sta giocando concentrato. Strinic ha fatto bene alla sua prima gara, non era facile giocare contro un avversario come Candreva. Arbitraggio? Rizzoli è un arbitro di livello mondiale, per lui oggi è stata una gara facile”.

Tifosi napoletani cantano Napule è (VIDEO)

La Lazio spinge, ma per Rafael non c’è molto lavoro, oggi preciso nelle uscite. Cavanda gli regala il pallone e la traversa lo salva su Parolo. La difesa del Napoli più che mai positiva, attenta con Maggio a contenere Keita e Strinic, al suo esordio, a bloccare e tenere largo Candreva. Dalle parti di Albiol e Koulibaly non si passa, con lo spagnolo preciso e insuperabile. I due alzano un invalicabile muro,  nulla è lasciato agli attaccanti biancocelesti sia sul gioco a terra che sulle palle alte.

Gargano è il solito inesauribile motore, pronto a tappare tutti i buchi davanti alla difesa con grande applicazione, con López ad imporre un gioco fisico e ottimo nella gestione della palla sopratutto nel secondo tempo. Callejon non sempre è nel centro del gioco, ma si sacrifica con Maggio con raddoppi su Keita. De Guzman è un importante pedina per Benitez, difende e va in pressione senza palla, si inserisce o parte in progressione in fase attiva. Il belga Mertens è l’autore dell’assist su Higuain e di altre precise imbeccate, ma sull’out destro la Lazio ha vita facile. Higuain, insieme ad Albiol, il migliore in campo. Lotta  e si arrabbia, come sempre con l’arbitro e con il mondo. Finge di avanzare, guadagnando spazio su Radu, e poi piazza il pallone sotto la traversa con una missile. Sfiora la doppietta con un azione simile al primo gol, ma decide una gara importante per il terzo posto. Hamsik non ha un grande approccio al match, perde alcuni palloni, ma innesca le ripartenze più interessanti nel finale.

Napoli: Rafael, Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic, Gargano, David Lopez, Callejon, De Guzman (83′ Jorginho), Mertens (62′ Hamsik), Higuain (86′ Duvan). A disp. Andujar, Colombo, Henrique, Mesto, Inler, Gabbiadini. All. Rafa Benitez

Lazio: Berisha, Basta, Cana, Radu, Cavanda (83′ Pereirinha), Parolo (81′ Cataldi), Biglia, Ledesma (46′ Klose), Candreva, Keita, Djordjevic. All. Stefano Pioli

Arbitro: Rizzoli di Bologna

Marcatori: 18′ G. Higuain

Guarda: Pino Daniele Napoli saluta il suo poeta (TUTTI I VIDEO)