sabato, Ottobre 1, 2022
HomeCronacaIl 21 dicembre chiude l'Opg di Secondigliano

Il 21 dicembre chiude l’Opg di Secondigliano

Entro il 21 dicembre gli ultimi pazienti lasceranno l’Opg di Secondigliano, denominato “Reparto verde”, e la struttura sarà riconvertita in reparto penitenziario destinato ad accogliere detenuti di media sicurezza. I pazienti troveranno ospitalità nelle nuove Rems situate a San Nicola Baronia e Vairano Patenova, che si aggiungono alla Rems di Mondragone e Rocca Romana.

 

I non residenti all’Ogp di Secondigliano sono stati già trasferiti a seguito delle intese raggiunte con le rispettive Regioni interessate

Ciò è stato possibile, spiega una nota del Dap, grazie alle intese tra il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, curate dal competente ufficio delle misure di sicurezza della direzione generale dei detenuti e del trattamento, e la Regione Campania. Le interlocuzioni dirette tra il Capo dell’Amministrazione Penitenziaria e il referente della Regione Campania hanno definito gli ultimi adempimenti per il definitivo superamento dell’Opg di Napoli e per la presa in carico dei pazienti residenti in Regione.

I non residenti sono stati già trasferiti a seguito delle intese raggiunte con le rispettive Regioni interessate. L’attivazione del nuovo reparto detentivo di Napoli Secondigliano, dotato di ampie aree verdi e di spazi per le attività comuni, offrirà positivi riflessi per il miglioramento trattamentale nelle altre strutture penitenziarie della Campania e di Napoli in particolare.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI