lunedì, Giugno 14, 2021
HomeTutto NapoliDimaro 2015Giovanni Scotto: tra mercato, schemi e partitella in famiglia

Giovanni Scotto: tra mercato, schemi e partitella in famiglia

Cura maniacale della fase difensiva, ma sopratutto della fase chiamata a blindare la difesa a detta del collega Giovanni Scotto del Roma e del sito di Gianluca Di Marzio 

Speciale Dimaro 2015

Le considerazioni di Giovanni Scotto

Il centrocampo è uno dei maggiori elementi di monitoraggio nel nono giorno di preparazione pre campionato 2015/2016 per Sarri. Forte attenzione nei confronti della rifinitura negli allenamenti con la palla per stimolare la prontezza e la fantasia di gioco. Evidente nella partitella in famiglia il 4-3-1-2 come fa notare il collega Scotto.

Di fondamentale importanza in questo senso la campagna acquisti che, per l’attitudine dell’allenatore azzurro alla preparazione di giovani, potrebbe seguire una linea non troppo onerosa.

Entro lunedì arriverà Allan, giovane molto abile nell’uno contro uno che certamente ben si sposa con il gioco di Maurizio Sarri. Un giocatore che sa giostrare davanti alla difesa e che gestisce bene i propri spazi per avere la meglio nelle ripartenze e nei contrasti. Valdifiori ancora non presenta un completo adattamento che sarà certamente reso più rapido dall’apporto motivazionale di Reina al gruppo che vuole essere il punto di forza della prossima stagione.

studio tecnico legale vitale francescoPartitella in famiglia

Da segnalare la partitella effettuata nel pomeriggio con il Napoli in campo a Dimaro sul campo comunale di Carciato, dove Sarri ha disposto gli azzurri in due squadre: da un lato (con la casacca blu) Gabriel, Henrique, Albiol, Luperto, Ghoulam, Inler, Valdifiori, Romano, El Kaddouri, Callejon e Zapata; dall’altro (in arancione) Reina, Maggio, Koulibaly, Britos, Bonomi (il tattico del mister, ndr), Bifulco, Jorginho, de Guzman, Insigne, Gabbiadini e Mertens. Nuovamente in rete Callejon (autore di una doppietta), mentre Insigne ha segnato un gol spettacolare infilando la palla nel sette alla destra dell’incolpevole Gabriel. Lo stesso Lorenzo ha poi siglato il definitivo 3-3 su rigore. Le altre segnature sono state di Mertens e Zapata.

Giovanni Scotto: tra mercato, schemi e partitella in famiglia
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI