lunedì, Luglio 4, 2022
HomeArticoli#genesynextgen, la naturale conseguenza dell’alternanza scuola-lavoro

#genesynextgen, la naturale conseguenza dell’alternanza scuola-lavoro

Il progetto per inserire i giovani studenti nel mondo del lavoro prima del diploma

Il progetto per inserire i giovani studenti nel mondo del lavoro prima del diploma

Parte dal “Consorzio Genesy – gestore di piattaforme logistiche” l’idea di evolvere il progetto di alternanza scuola-lavoro sostenuto con l’ITIS Barsanti di Pomigliano D’Arco e prevedere un contratto di lavoro realizzato “a misura di studente” per permettere ai ragazzi di essere introdotti nel mondo del lavoro, tenendo conto anche dell’esigenza di tempo per proseguire gli studi e conseguire il diploma.
Gli studenti, partecipando all’alternanza, hanno non solo acquisito i necessari crediti formativi per il loro percorso di studi, ma anche appreso sul campo i vari processi di lavoro. La loro adesione, sostiene Germana Barba, responsabile Risorse Umane Consorzio Genesy, ha dimostrato loro di poter essere protagonisti del proprio destino lavorativo.
Infatti l’intero progetto di collaborazione con l’ITIS nasce dalla difficoltà del Consorzio nel rintracciare risorse giovani, pronte a preservare nel tempo la cultura organizzativa di Genesy. Secondo l’owner di Consorzio Genesy, Francesco Spinosa, lo scopo è quello di costituire per il territorio una fonte di sviluppo e benessere e al contempo mettere direttamente in contatto le aziende con i giovani, il tutto attraverso le convenzioni con le istituzioni scolastiche del territorio, anticipando così i tempi e lavorando alla creazione di una cultura organizzativa.
Il prossimo obiettivo per lo sviluppo del progetto è quello di stabilire un legame con le aziende metalmeccaniche del Nord Italia, attualmente in carenza di personale specializzato. Al contempo al Sud vi sono molti istituti per la formazione che però non dispongono dei macchinari necessari e il piano del Consorzio Genesy è quello di fornire a proprie spese nuovi macchinari, così da permettere agli studenti di essere opportunamente formati, per essere poi messi in contatto con le aziende. Genesy si occuperà anche del welfare, aiutando i giovani ad ambientarsi e dando la possibilità di tornare periodicamente a casa, a spese dell’azienda, per mantenere un rapporto con le proprie origini.
Mario Rosario Ponsiglione, dirigente scolastico ITIS Barsanti, ritiene che questa proposta possa fungere da apripista, intrecciando le esigenze educative e didattiche con i bisogni di competenze richieste dal mondo del lavoro.
L’obiettivo principale del Consorzio Genesy, continua Francesco Spinosa, è quello di creare un modello formativo da esportare, con un supporto statale che investa sull’importanza di una formazione aggiornata alle attuali necessità nel mondo del lavoro.

Emilia Della Rotonda

Emilia Della Rotonda
Da sempre appassionata di scrittura. Amante del mondo, della cultura e della creatività in tutte le sue forme. Studentessa di Lingue e culture comparate.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI