venerdì, Settembre 17, 2021
HomeCronacaFuorigrotta: anche il parcheggiatore paga il pizzo

Fuorigrotta: anche il parcheggiatore paga il pizzo

I parcheggiatori abusivi che lavorano nei pressi dello stadio, costretti a pagare il pizzo alla camorra

Succede che oggi, anche per fare il parcheggiatore abusivo tocca pagare il pizzo, la storia assurda venuta a galla per la denuncia della moglie di uno dei parcheggiatori abusivi.

Anche se sei abusivo paghi il pizzo

Quello che accade ai parcheggiatori abusivi che “svolgono la loro mansione” nei pressi dello stadio San Paolo rasenta l’assurdo. I parcheggiatori infatti per poter “lavorare” senza essere disturbati, sono costretti a pagare il “pizzo” alla camorra. Il tutto è venuto a galla grazie alla moglie di uno dei parcheggiatori che si era insospettita dai guadagni minori rispetto al solito, che il marito portava a casa negli ultimi mesi.

Prezzi variabili in base all’occasione

Il “pizzo” poi, non aveva una quota fissa, ma variava in base alle occasioni, nelle giornate festive e durante le partite di calcio del Napoli, la “quota” da versare era di 10 euro, invece nelle giornate normali, la “quota” era intorno ai 5 euro. Uno degli “estorsori” dei parcheggiatori è stato arrestato ieri durante la partita di campionato Napoli – Roma.

Fuorigrotta: anche il parcheggiatore paga il pizzo
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI