venerdì, Dicembre 3, 2021
HomeAttualitàFederico II di Napoli, Laurea Honoris Causa a Jorge J. Morè

Federico II di Napoli, Laurea Honoris Causa a Jorge J. Morè

Jorge J. Morè è tra i massimi esperti di software per risolvere problemi matematici al computer e la sua produzione scientifica include alcuni dei capisaldi del settore

Conferita nell’Aula Magna Storica dell’Università di Napoli Federico II la Laurea Magistrale Honoris Causa in Matematica a Jorge J. Morè tra le figure più autorevoli nell’ambito dell’ottimizzazione numerica. Jorge J. Morè è certamente tra i massimi esperti di software per risolvere problemi matematici al computer e la sua produzione scientifica include alcuni dei capisaldi del settore.

Nato a Cuba nel 1944, emigrato negli Stati Uniti nel 1960, ha conseguito il Ph.D. in Matematica Applicata presso l’Università del Maryland in 1970, con una tesi su A Class of Nonlinear Functions and the Convergence of Gauss-Seidel and Newton-Gauss-Seidel Iterations sotto la prestigiosa supervisione di James Ortega e Werner Rheinboldt. Assistant Professor alla Cornell University fino al 1975, è poi entrato come Computer Scientist all’Argonne National Laboratory.

LEGGI ANCHE: Ritrovata in mare un’antica spada dei crociati

La sua ricerca si è prevalentemente sviluppata nell’analisi dei metodi Quasi-Newton e Trust region, progettazione di software numerico per problemi di ottimizzazione, differenziazione automatica, progettazione di sistemi internet based per la risoluzione in remoto di problemi di ottimizzazione numerica.

A partire dagli anni 70, il settore dell’ottimizzazione numerica ha subito una vera e propria rivoluzione nell’ambito dei problemi non lineari, con nuovi algoritmi che hanno ampliato enormemente lo spettro delle istanze affrontabili, sia per dimensione che per caratteristiche.

In tale rivoluzione J.J. Morè ha fornito contributi fondamentali, con eleganti analisi teoriche che si sono rivelate di fondamentale impatto per i futuri sviluppi del settore. Non secondario il ruolo svolto nell’ambito più squisitamente computazionale, dalla progettazione di librerie di software numerico alla creazione di ambienti di software integrato per l’ottimizzazione. Oggi NEOS (Network-Enabled Optimization System), disponibile in rete attraverso numerose interfacce, processa ogni giorno migliaia di job sottomessi da ricercatori di tutto il mondo.

La proclamazione del Rettore della Federico II Matteo Lorito, è stata preceduta dagli interventi di Cristina Trombetti, Direttore del Dipartimento federiciano di Matematica e Applicazioni “Renato Caccioppoli” e di Gerardo Toraldo, Ordinario di Analisi Numerica dell’Universita’ degli studi della Campania Luigi Vanvitelli, e, naturalmente, dalla Lectio Magistralis di Jorge J. Morè.

Gabriella Monaco
Laureata in 'Lettere Moderne', appassionata di Scrittura e Arte in ogni loro forma. Con il cuore diviso per il 33% a Napoli, il 33% in Sicilia, il 33% in Francia... L'altro 1% prima o poi dovrò decidermi a cercarlo...
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI