sabato, Giugno 22, 2024
HomeCronacaFaida di Scampia, omicidio Nardi: misure a 5 affiliati del clan Di...

Faida di Scampia, omicidio Nardi: misure a 5 affiliati del clan Di Lauro

La vittima, Eugenio Nardi, sarebbe stato ucciso nel 2008 da appartenenti al clan di Lauro, nell’ambito della cosiddetta prima faida di Scampia.

Sono stati identificati i mandanti e gli esecutori dell’uccisione dell’affiliato al clan Sacco Blocchetti avvenuta il 4 gennaio 2008 a Napoli, nell’ambito della cosiddetta prima faida di Scampia. I Carabinieri del Nucleo Investigativo partenopeo hanno dato esecuzione ad una misura cautelare personale, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli su richiesta della locale Dda, a carico di 5 indagati, affiliati al clan camorristico dei Di Lauro, operante nel quartiere partenopeo di Secondigliano.

Le indagini hanno trovato riscontro nelle dichiarazioni rese da più collaboratori di giustizia, i quali hanno consentito di identificare mandanti ed esecutori materiali dell’omicidio di Nardi Eugenio, affiliato al clan denominato Sacco Bocchetti ucciso in Napoli il 4 gennaio 2008.

L’omicidio è da inquadrarsi nell’ambito della contrapposizione armata tra i clan Di Lauro e gli “scissionisti”, dove i Sacco Bocchetti si erano da poco alleati, e – in particolare – quale ritorsione rispetto ad un tentativo di omicidio di un affiliato al clan Di Lauro ad opera dello stesso Nardi.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI