mercoledì, Giugno 29, 2022
HomeAttualitàDestinazione vacanze: mare o montagna?

Destinazione vacanze: mare o montagna?

Vacanze al mare o in montagna? Un aiuto e qualche utile suggerimento per capire cosa scegliere

Destinazione vacanze? Per molti di noi la scelta tra mare o montagna risulta piuttosto complicata, un comune argomento di discussione famigliare quando si avvicina l’estate. A tal proposito, con questo articolo, vi forniremo un aiuto e qualche utile suggerimento per capire se sia meglio optare per una spiaggia bollente o per una fresca località montana.

Vacanze, montagna: pro e contro 

Valigia alla mano, partiamo da subito con i benefici della montagna, la quale propone paesaggi incontaminati, panorami mozzafiato, cielo terso e stelle a portata di mano. Rispetto al mare quando si va in montagna si ha la mente più libera ed è innegabile che si riesca a pensare e a meditare più facilmente. L’essere umano, in montagna, si riconcilia con se stesso ritrovando serenità e pace interiore; inoltre, tutto l’ambiente circostante è davvero l’ideale per ricaricare le batterie e per rilassarsi.

Possiamo decidere di trascorrere la notte in tenda oppure in comode strutture con optional che non hanno nulla da invidiare agli hotel delle note località di mare. In montagna possiamo praticare o migliorare le prestazioni di sport all’aria aperta, cominciando dalle classiche camminate o pedalate in bicicletta attraverso i sentieri, escursioni alla portata di tutti, passeggiate a cavallo, sci estivo ecc.

LEGGI ANCHE: Kepos 2022, ai Giardini La Mortella percorso tra paesaggi e archeologia

La montagna risulta un ambiente idoneo ai bambini più grandicelli, facendo comunque attenzione a restare in quote che non superino i 1000 mt, per non incorrere nei classici disturbi del sonno o dell’inappetenza. Di contro, la montagna, presenta alcuni svantaggi: è buona regola andarci in compagnia e mai da soli:gli ambienti sono il più delle volte impervi (crepacci, valanghe, fulmini) con la presenza di animali selvatici potenzialmente pericolosi (vipere); una guida esperta che vi accompagnerà per tutto il tempo della vacanza risulterà indispensabile.

In montagna è possibile cadere o scivolare, oppure perdersi per mancanza di riferimenti su sentieri tracciati male, sappiate che le strutture ospedaliere non sono facilmente raggiungibili; bisogna sempre essere attrezzati con strumenti carichi e di ultima generazione (GPS o Smartphone). A ogni modo, è possibile godersi la propria vacanza in montagna direttamente nei pressi del proprio hotel o della propria abitazione, in maniera del tutto tranquilla e agevolata; in montagna la vita scorre lenta rispetto alla vita in città e alla fine, anche i soggetti più nervosi, logorati dallo stress non potranno rinunciare al benessere dato da questo nuovo ritmo biologico.

Vacanze, mare: pro e contro

Scegliere il mare spesso è un’ottima soluzione soprattutto per chi soffre di allergie ai pollini, presenti invece nelle zone di montagna. L’aria di mare, difatti è una fonte naturale di iodio: questo elemento aiuta la ghiandola tiroidea a formare la tiroxina e a migliorare l’attività dell’organismo e il metabolismo; il funzionamento corretto di questa ghiandola è alla base del benessere della persona.

L’acqua salata potrà rappresentare una cura per diverse patologie della pelle, tra cui il trattamento di eczemi e psoriasi e ha un effetto antietà; inoltre, passeggiare sulla sabbia di prima mattina costituirà un vero e proprio toccasana per i piedi. Fare un bagno quando la temperatura dell’acqua è ancora fresca stimolerà invece la circolazione.

Il mare offre diversi elementi stimolanti per lo sviluppo infantile: se si hanno bimbi piccoli, nulla di meglio di una vacanza al mare nella stagione più calda; il contatto frequente con l’acqua del mare e con la sabbia diverrà uno degli elementi più stimolanti per lo sviluppo psicofisico e l’esplorazione dell’ambiente del bambino, (in modo particolare dell’ambiente acquatico); tra le altre cose, potrete divertirvi e giocare con loro!

Nel caso di bambini affetti da bronchiti e raffreddori frequenti, un qualsiasi pediatra, in questa situazione vi consiglierà come cura il mare; l’acqua marina aiuta a sciogliere il catarro e l’aria ricca di iodio, svolge un’azione antibatterica ed antinfiammatoria del tratto respiratorio.

Gli svantaggi del mare? Lo iodio può essere nocivo per chi soffre di insonnia e stati d’ansia. Altro grande problema è dettato dal caldo; per fortuna in base alla scelta del luogo di mare, si potrà godere di climi diversi, ma pur sempre caratterizzati da sole e umidità, quindi, prima di indossare il vostro costume da bagno, dovreste fare i conti con temperature roventi, sudore e zanzare, spiagge affollate e sempre il solito stress dietro l’angolo.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI