De Magistris: “Quasi sicuramente sarà lockdown, errori della Regione”

Il sindaco di Napoli: “Sono rimasti solo 15 posti in terapia intensiva”.

“Io credo che la regione abbia commesso degli errori gravi, e non lo dico per fare da scaricabarile, ci sono i numeri che parlano da soli”. A dirlo è il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ai microfoni di “Radio anch’io” in onda su Rai Radio1. Per l’ex magistrato si andrà “quasi sicuramente al lockdown, sono rimasti solo 15 posti in terapia intensiva”. “Le persone a casa sono sole, appena aumenta la febbre vanno in ospedale, il virus è fuori controllo, la medicina territoriale è stata smantellata già prima della pandemia. – spiega il primo cittadino – De Luca ha vietato anche ai medici di dire la verità. Il tampone viene fatto dopo molti giorni”.

Per de Magistris “il problema non sono i ragazzi e non prendiamocela con i cittadini che hanno avuto in gran parte un atteggiamento responsabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *