mercoledì, Ottobre 27, 2021
HomeFocusNessun "liberi tutti" a Napoli nel weekend: de Magistris firma un'ordinanza per...

Nessun “liberi tutti” a Napoli nel weekend: de Magistris firma un’ordinanza per arginare l’assalto alle spiagge

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha firmato un provvedimento contenente misure urgenti per fronteggiare i possibili fenomeni di assembramento sulle strade di accesso alle spiagge cittadine nei fine settimana di maggio.

A Napoli ordinanza per arginare l’assalto alle spiagge ed evitare folla e pericoli di contagio nei week-end. Il sindaco, Luigi de Magistris, ha firmato ieri un’ordinanza contenente “misure urgenti per fronteggiare fenomeni di assembramento sulle strade di accesso alle spiagge cittadine nei fine settimana del mese di maggio 2021”.

Il provvedimento di de Magistris

Nel provvedimento del primo cittadino si fa presente, tra l’altro, che “la Prefettura di Napoli, con nota prot. n. 140090 del 06/05/2021 acquisita al PG/2021/2365763, ha rappresentato l’esigenza delle forze dell’ordine che, per tutti i fine settimana del corrente mese, al fine di evitare fenomeni di assembramento, le vie di accesso alle spiagge siano interdette al traffico veicolare e pedonale”.

de magistris

L’ordinanza del sindaco dispone “nei giorni di venerdì, sabato e domenica del mese di maggio 2021 l’interdizione delle strade di accesso alle spiagge della città (via Franco Alfano; via Ferdinando Russo; discesa Gaiola; via Coroglio; via Nisida e via Marechiaro) per il solo tempo strettamente necessario a ripristinare le necessarie condizioni di sicurezza, laddove le forze deputate all’ordine pubblico e sicurezza ravvisino il verificarsi di assembramenti in contrasto con le misure di prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19, fatta sempre salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.

Infine si raccomanda “a tutti i cittadini di osservare comportamenti responsabili, ispirati al principio della massima cautela e prudenza, osservando il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e dell’uso della mascherina” e si ricorda che “l’inosservanza di detti comportamenti responsabili prevede l’applicazione di sanzioni”.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI