De Luca: “Su Campania sciacallaggio, Conte ha mandato l’esercito ma chi lo ha chiesto?”

“La Campania rimane ad oggi la regione con il tasso più basso di mortalità covid”

“La Campania rimane ad oggi la regione con il tasso più basso di mortalità covid”

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca attacca il governo e chi chiede misure più dure per la Regione. “A me giallo, arancione o rosso non cambia niente. Ci hanno messo nella gialla e apriti cielo è iniziato lo sciacallaggio mediatico – ha dichiarato – C’è mezza Italia per cui Napoli e la Campania dovevano diventare zona rossa a prescindere, sono impazziti“, aggiunge.

Il presidente del Consiglio ci ha mandato un fax dicendo che arrivava l’Esercito. Ma chi lo ha chiesto? Così l’ospedale da campo. Ci vorrebbe uno spazio grande come un campo da calcio, una grande idiozia. Il problema è il personale sanitario, gli anestesisti che mancano” ha poi aggiunto De Luca. Il governatore ha anche attaccato altre regioni, come il Piemonte: “Oggi in Italia abbiamo in alcune regioni il 92% dei posti letto occupati, il Piemonte. In Campania grazie a Dio stiamo meglio – ha spiegato – La Campania rimane ad oggi la regione con il tasso più basso di mortalità covid”.

Noi regione Campania , questa era la nostra posizione chiara e non semplice da assumere” ha spiegato ancora De Luca a proposito delle scelte del governo. “Lo volevamo per effettuare un’operazione di freno del contagio e arrivare a Natale in condizioni sostenibili. Il governo ha deciso di fare un’altra scelta con iniziative progressive e provvedimenti sminuzzati con la risposta proporzionale. Una scelta totalmente sbagliata perchè il contagio non aumenta in maniera lineare ma esponenziale. Questa scelta ha fatto perdere due mesi preziosi dove c’è stato un incremento drammatico di contagi e decessi“, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *