giovedì, Febbraio 29, 2024
HomeSportDe Laurentiis: "Avrei dovuto cacciare Garcia il primo giorno, Zielinski? Preferisce la...

De Laurentiis: “Avrei dovuto cacciare Garcia il primo giorno, Zielinski? Preferisce la nebbia al sole”

Intervista al presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, sul presente e il futuro della società azzurra.

“Mi sono accorto che Garcia non era la scelta giusta già il giorno che l’ho presentato a Capodimonte. Avrei dovuto fare un coup de Théatre e dire: ‘Ve l’ho presentato, però adesso se ne va’. Perché uno che arriva e dice: ‘Io non conosco il Napoli, non ho mai visto una partita’. Avrei dovuto capire già in quel momento. E invece l’ho presa a ridere. Il fatto è che l’ha ripetuto altre volte. Sarebbe bastato che praticasse lo stesso calcio di Spalletti. Invece ha preteso che mandassi via un preparatore perfetto (Sinatti, ndr), per chiamarne uno che… Me l’avevano detto: questo t’imballa i giocatori. Sono dovuto restare a Castel Volturno da mattina a sera”. A parlare è il presidente del Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis, in una intervista al ‘Corriere dello Sport’, in cui si è anche soffermato sul calciomercato.

“Faremo almeno tre operazioni – ha aggiunto -. Devo rinforzare la difesa con un centrale e con un terzino destro, per avere un rincalzo di Di Lorenzo. E poi prendere un centrocampista, forse due. Elmas? Già venduto. È uno che vuole giocare sempre, non ha capito che si è titolari anche se non si fanno novanta minuti”.

Il patron azzurro ha anche parlato della questione del rinnovo di Zielinski. “Stiamo parlando. Lui ha detto che voleva rimanere a Napoli tutta la vita. Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo che, essendo un polacco, del sole e del mare gli interessa fino a un certo punto. Forse è abituato maggiormente a certe nebbie”. Un evidente riferimento alla possibilità che il centrocampista possa trasferirsi a fine stagione all’Inter.

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI