Coronavirus: in Campania chiudono anche parchi e ville comunali

Emergenza Coronavirus: chiudono in Campania parchi urbani e ville comunali.Vietato lo svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio

Emergenza Coronavirus: chiudono in Campania parchi urbani e ville comunali.Vietato lo svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio

Chiudono in Campania anche parchi urbani e ville comunali. E’ quanto prevede l’ordinanza del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, che ha varato ulteriori misure in seguito al Dpcm di ieri sera. Il provvedimento conferma la chiusura dei servizi di ristorazione fino al 25 marzo e consente ai supermercati che restano aperti di effettuare consegne a domicilio solo per prodotti confezionati e da parte di personale protetto con appositi Dpi.

 

Coronavirus, vietato lo svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio

Gli esercizi che svolgono attivita’ mista, come bar o tabacchi, possono svolgere esclusivamente quelle consentite dal Dpcm, con l’obbligo di sospensione immediata di quelle vietate, tra cui videogiochi e scommesse. E’ responsabilita’ dei Comuni e dei Piani sociali di zona garantire l’assistenza ai cittadini indigenti o soli e sono consentite le attivita’ di assistenza agli indigenti e le attivita’ di volontariato che prevedono l’aiuto alimentare e farmaceutico. L’ordinanza vieta anche lo svolgimento di fiere e mercati per la vendita al dettaglio, anche per i generi alimentari. Restano chiusi gli impianti sportivi, tranne quelli utilizzati da atleti professionisti, che devono comunque allenarsi a porte chiuse o in assenza di pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *