Ciro Borriello (Sel) è il nuovo assessore allo Sport del Comune di Napoli

La nomina di Ciro Borriello è arrivata questa mattina: il novello assessore prende il posto di Monia Aliberti, assessore all’immagine (che però non va via)

Ciro Borriello è stato nominato oggi dal sindaco Luigi De Magistris Assessore allo Sport, al Decoro Urbano e alle Aree Degradate del Comune di Napoli. Giunge così a compimento il disegno di De Magistris che prevede l’accordo con Nichi Vendola per le elezioni regionali in Campania (e forse anche a livello nazionale).

Leggi: De Magistris e Vendola: il partito meridionalista anti-Renzi

La nomina di Borriello, militante nelle file di Sinistra Ecologia e Libertà, il partito di Vendola, rientra nel tacito accordo suggellato qualche settimana fa dal sindaco di Napoli e dal segretario di Sel con l’obiettivo, per il primo, di mantenere gli equilibri  (ormai precari) in Giunta, e per entrambi di contrastare l’ascesa del Pd renziano. Una nomina che era attesa da giorni: Ciro Borriello, che va a ricoprire la carica che fu di Pina Tommasielli, dimessasi in seguito a uno scandalo su presunte multe annullate, subentra in Giunta al posto di Monia Aliberti, l’assessore all’Immagine tanto voluta da Luigi De Magistris.

Ciro Borriello al posto di Monia Aliberti: la politica vince sulla “tecnica”?

Una destituzione purtroppo annunciata, quella di Monia Aliberti, l’unico assessore in Giunta non politicamente schierato, quindi “sacrificabile” (senza toccare i delicati meccanismi politici). Ma il sogno di De Magistris di avere una persona dedicata esclusivamente alla cura della comunicazione e dell’immagine della città di Napoli non sfuma: Monia Aliberti non se ne andrà. Anzi: continuerà a lavorare per la Giunta De Magistris, entrando a far parte dello staff tecnico del sindaco.

Leggi anche:  Comune, a rischio la poltrona dell’assessore alla comunicazione Monia Aliberti

“Monia Aliberti ha accettato con grande umiltà di continuare a collaborare con noi” ha spiegato il sindaco. Una scelta che testimonia come “a contare non siano le poltrone, bensì il progetto politico” ha affermato ancora il sindaco. “Molti lo hanno capito, qualcuno in passato ha assunto un atteggiamento rancoroso anche se noi non poniamo limiti alla provvidenza e siamo convinti che si possano recuperare anche quelli che hanno assunto atteggiamenti rancorosi”.

Staff tecnico del sindaco: entra Monia Aliberti, esce Claudio De Magistris

Non una vera e propria destituzione, quindi, ma piuttosto un avvicendamento, quello di Monia Aliberti, che tuttavia non ha mancato di portare nuovi “sconvolgimenti” all’interno dello staff tecnico di palazzo San Giacomo: all’ingresso della Aliberti nello staff del primo cittadino corrisponde infatti l’uscita di scena di Claudio De Magistris, fratello del sindaco con delega (assunta a titolo gratuito, ricordiamolo) ai Grandi Eventi.

Claudio De Magistris, che il sindaco non ha mancato di ringraziare pubblicamente oggi durante la conferenza stampa per la presentazione di Borriello in veste di nuovo assessore, “per essersi battuto” tra le altre cose, “per i funerali di Pino Daniele in piazza Plebiscito”, interromperà la sua “collaborazione gratuita con il Comune”, per andare ad afferrare il timone della nuova associazione fondata da Luigi De Magistris, “Dema”.

Leggi: De Magistris lancia l’associazione Dema (che non è un’abbreviazione del suo nome)

La nomina di Borriello si porta dietro un codazzo di novità: cambiamenti necessari per la Giunta De Magistris, in questa fase delicata, dopo 3 anni di governo e a 2 dalle prossime elezioni comunali, in cui conservare la maggioranza in Consiglio Comunale è più che mai indispensabile.