sabato, Settembre 18, 2021
HomeEventi"Che nuttata ch'è schiarata": notte bianca al Rione Sanità

“Che nuttata ch’è schiarata”: notte bianca al Rione Sanità

Ieri alle ore 21.00 ha avuto inizio la notte bianca alla Sanità. La serata è stata presentata da Maria Bolignano, Francesco Mastandrea, Susanna Petrone, Fabiola Cimminella e Antonio Furia.

Diversi artisti hanno preso parte al programma della notte bianca, come Zulu dei 99 Posse, gli Arteteca, Ciro Giustiniani, i Sud 58, Alessandro Bolide, Mino Abbacuccio, Gino Fastidio, Antonio D’Ursi, Valerio Jovine e il DJ Frank Carpentieri. Dal palco è stata dedicata una canzone a Genny Cesarano, vittima innocente nella guerra tra clan.

Anm ha organizzato visite guidate gratuite alle opere d’arte della stazione Museo e all’esposizione permanente dedicata alle scoperte di archeologia urbana della “Stazione Neapolis”.

Notte bianca al rione Sanità: la festa dei cittadini

L’intero rione Sanità si è impegnato per i preparativi di questa notte bianca. Il traffico è stato chiuso alle auto e ai motorini, i commercianti hanno organizzato negozietti e bancarelle. L’associazione “Tutti a scuola” ha installato bagni chimici per strada, la chiesa di Santa Maria è stata illuminata. ​

L’evento, chiamato “Che nuttata ch’è schiarata“, si inquadra nella rassegna “Quanno nascette Ninno… il Natale al Rione Sanità” che terminerà il 10 gennaio dell’anno nuovo.

"Che nuttata ch'è schiarata": notte bianca al Rione Sanità
Donatella De Tora
Laureata in Filosofia, ed Editor. Mi interessano i libri e le storie, sopra ogni cosa.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI