giovedì, Giugno 13, 2024
HomeCronacaCade un cornicione nella Galleria Umberto. Le condizioni del ragazzo colpito sono...

Cade un cornicione nella Galleria Umberto. Le condizioni del ragazzo colpito sono disperate (FOTO)

Tragedia in Galleria Umberto. Si stacca un cornicione e ferisce un 14enne. Il minore è in rianimazione al Loreto Mare

Un ragazzo di 14 anni è rimasto coinvolto in un incidente assurdo e che farà cominciare la consueta danza delle responsabilità. Il ragazzino è rimasto gravemente ferito dopo essere stato colpito da un pezzo di cornicione staccatosi una facciata dalla galleria Umberto, come riferiscono i carabinieri. I calcinacci si sono staccati dalla facciata mentre il ragazzo stava passeggiando per via Toledo con alcuni suoi amici.

Il 14enne, che risiede a Marano, era in compagnia di alcuni amici quando, ieri pomeriggio, trovatosi proprio nella Galleria Umberto mentre i calcinacci cadevano nel vuoto, è stato travolto dagli stessi. Gli amici hanno cercato di aiutarlo a rimettersi in piedi, ma la ferita riportata alla testa era molto più grave di quanto pensassero in un primo momento. Il minore è stato soccorso dal 118 e si trova adesso in rianimazione al Loreto Mare.

Salvatore Giordano, questo il nome del giovanissimo, ha riportato un trauma cranico e lo schiacciamento dei polmoni. Il ragazzo è in coma farmacologico e i sanitari del 118 cercano di salvargli la vita, ma le condizioni siano gravissime. La manutenzione di Galleria Umberto non è certo un problema nuovo, ma la poca lungimiranza e lo scaricabarile quando ci sono delle responsabilità prestano il fianco a tragedie di questo tipo.

Arrivano anche le prime parole dei suoi amici: “Ci siamo sentiti spingere alle spalle. Poi un rumore sordo, una gran botta. Il tempo di voltarci e il nostro amico era già a terra, riverso in una pozza di sangue”.

 

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI