sabato, Maggio 15, 2021
HomeCronacaAssociazione italiana difesa animali ed ambiente: "Rendere i permessi più difficili"

Associazione italiana difesa animali ed ambiente: “Rendere i permessi più difficili”

Dopo la strage compiuta da Giulio Murolo, l’infermiere con la passione per la caccia e le armi, l’Aidaa (l’Associazione italiana difesa animali ed ambiente) ha preso parola sostenendo che i permessi per i cacciatori devono essere più difficili da prendere.

Associazione italiana difesa animali ed ambiente – “Regole più severe”

Non è sorpreso Lorenzo Croce, presidente dell’Aidaa (l’Associazione italiana difesa animali ed ambiente), a quanto successo a Secondigliano: “Un cacciatore è uno che per diletto personale ammazza altre creature viventi e non ci sorprende che ogni tanto qualcuno di questi si metta a sparare anche ai suoi simili con la stessa facilità con cui tira a una lepre o a un uccellino. È la sete di morte. Servono regole più severe nella concessione e nel rinnovo dei permessi di caccia e per la detenzioni di armi personali. Noi siamo per l’abolizione della caccia, ma intanto è necessario introdurre nuovi limiti quali quelli di età e un consulto psichiatrico obbligatorio per chi chiedere di andare a caccia e di possedere armi da fuoco”.

Associazione italiana difesa animali ed ambiente: "Rendere i permessi più difficili"
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI