sabato, Maggio 15, 2021
HomeCronacaIn arrivo gli Ispettori Ambientali contro l'abbandono dei rifiuti. Sodano: "Controllo e...

In arrivo gli Ispettori Ambientali contro l’abbandono dei rifiuti. Sodano: “Controllo e repressione”

È stata approvata dal Comune di Napoli la delibera che istituisce la figura degli Ispettori Ambientali, prevista anche dal regolamento comunale, a cui attribuire compiti di accertamento e contestazione delle violazioni in materia ambientale. Oltre a compiti di prevenzione e controllo del fenomeno dell’abbandono di rifiuti, gli Ispettori Ambientali avranno anche compiti di divulgazione ed informazione degli utenti ed avranno la possibilità reale di multare il cittadino che non rispetta le norme di conferimento rifiuti.

 

Per gli Ispettori Ambientali previsto un corso di formazione in collaborazione con la Polizia Municipale

Le funzioni di Ispettore Ambientale saranno svolte da personale dipendente di Asia Napoli SpA, ed è previsto un corso di formazione organizzato in collaborazione con la Polizia Municipale che nella fase di avvio del servizio potrà affiancare gli ispettori ambientali nello svolgimento delle funzioni attribuite. Gli ispettori ambientali saranno dotati di un apposito tesserino di riconoscimento, da esporre in maniera opportuna e visibile, che ne qualifichino compiti, funzioni e poteri.

 

Il vice Sindaco Sodano: “Gli Ispettori Ambientali, se necessario, faranno attività di controllo e repressione”

Il vice Sindaco Tommaso Sodano ha così commentato: “Abbiamo istituito una nuova figura di controllo che andrà a rafforzare il servizio già svolto dalla Polizia Ambientale e che servirà a contrastare il fenomeno dell’abbandono illecito di rifiuti sul territorio. Gli Ispettori Ambientali fungeranno da completamento alle attività relative alla raccolta differenziata, fornendo informazione più capillare agli utenti e li dove sia necessario anche attività di controllo e repressione”.

In arrivo gli Ispettori Ambientali contro l'abbandono dei rifiuti. Sodano: "Controllo e repressione"
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI