Aggredisce il capotreno dopo essere stato multato, arrestato 59enne

Aggredisce il capotreno dopo essere stato multato due anni prima. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di sequestro di persona, violenza e minacce

Ha aggredito il capotreno per vendicarsi di una multa rimediata due anni prima, nel 2016, dopo essere stato trovato sprovvisto di biglietto: è successo ieri pomeriggio, sul treno regionale delle Ferrovie dello Stato che collega Benevento a Napoli.

 

Aggredisce il capotreno: arrestato con l’accusa di violenza e minacce

L’aggressore, un uomo di 59 anni, si è avventato contro il capotreno, ha minacciato di accoltellarlo e poi lo ha picchiato, mentre lo teneva fermo stringendogli le mani al collo. Tutto questo mentre il convoglio era in viaggio. All’arrivo del treno nella stazione di Napoli Centrale il 59enne ha cercato di fuggire ma è stato intercettato dalla Polfer, malgrado si fosse cambiato la maglietta per non farsi riconoscere, e arrestato con l’accusa di sequestro di persona, violenza e minacce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *