lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeCultura27ª Edizione del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito

27ª Edizione del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito

Cultura e innovazione a Sorrento sono protagoniste alle serate d’onore del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito

Saranno dedicate al binomio cultura e innovazione le serate d’onore per il cinema e l’audiovisivo della 27/a edizione del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito, che si terrà dal 28 al 29 ottobre a Sorrento, promossa dal Comune.

Due giorni in cui si alterneranno talk, incontri con autori e protagonisti, conferenze stampa, proiezioni e produzioni televisive.

La produzione televisiva del Premio Penisola Sorrentina è diretta da Mario Esposito e sono attesi a Sorrento numerosi ospiti. Le manifestazioni sono organizzate dal Simposio delle Muse ETS, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed il supporto del Ministero della Cultura, Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e della Film Commission Regione Campania.

Produrre nuova cultura, nel solco della tradizione, ma anche della modernità, dello sviluppo e del rilancio: è questa la mission del Premio Penisola Sorrentina. Per questo, infatti, abbiamo voluto accompagnare l’edizione 2022 di questa prestigiosa rassegna con un claim dai toni inequivocabili: la cultura è il motore della rinascita“, dichiara il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola.

Il riconoscimento per la categoria “Film dell’anno” andrà a “Leonora Addio” di Paolo Tavani, prodotto da Donatella Palermo. Premiato Totò Cascio, protagonista del corto “A occhi aperti” e di “Nuovo Cinema Paradiso“, autore del volume “La gloria e la prova. Il mio Nuovo Cinema Paradiso 2.0“. Due riconoscimenti vengono assegnati dalla commissione scientifica del Master di Cinematografia della Università di Napoli Federico II, coordinato da Pasquale Sabbatino: quello per l‘interpretazione va a Francesco Di Leva, il tributo alla carriera va a Marina Confalone. Il Premio Dino Verde per la comicità sarà consegnato ad Anna Mazzamauro. Premiati anche la sceneggiatrice Anna Pavignano, il regista Luigi Pane per l’opera prima “Un mondo in più” e la compositrice Rita Marcotulli, autrice delle colonne sonore di “Basilicata Coast to Coast“.

Un riconoscimento istituzionale va all’audiovisivo “Procida Capitale Italiana della Cultura 2022“, prodotto dalla Marina Militare Italiana.

Emilia Della Rotonda
Emilia Della Rotonda
Da sempre appassionata di scrittura. Amante del mondo, della cultura e della creatività in tutte le sue forme. Studentessa di Lingue e culture comparate.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI