Un caffè sospeso per i terremotati al Gambrinus

Un caffè sospeso per i terremotati al Gambrinus

Al Gambrinus la tradizione napoletana è stata trasformata in una raccolta di aiuti che saranno mandati alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto.

Il caffè sospeso del Gambrinus di Napoli sarà destinato ai terremotati.

Questa la decisione che lo storico locale adiacente a Piazza Plebiscito ha preso per aiutare le popolazioni del Centro Italia colpite dal recente sisma.

I soldi di un caffè per aiutare i terremotati, al Gambrinus

Già da ieri, al Gran Caffè Gambrinus è stato possibile lasciare un caffè sospeso per i terremotati.

La tradizione napoletana, lasciare pagato un caffè a chi non può permetterselo, è stata trasformata in una raccolta di aiuti che saranno mandati alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto.  Al costo di un caffè sarà dunque possibile fare una piccola donazione che, insieme alle altre iniziative che stanno nascendo spontaneamente a Napoli e in tutta Italia, vale moltissimo.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e l’ideatore de La radiazza, Gianni Simioli, i quali hanno anche ribadito, in un momento molto delicato, l’importanza a non donare ad associazioni improvvisate o a singoli cibo, vestiario e denaro, in quanto, purtroppo, molti truffatori si stanno già approfittando della solidarietà degli italiani.