Esplosione di una raffineria in Venezuela: i morti salgono a 39

Anche un bambino tra i morti causati dall’esplosione della raffineria in Venezuela.

L’esplosione della più grande raffineria del Venezuela che si trova a Paraguanà ha provocato, oltre a 89 feriti, ben 39 morti. Tra le vittime ci sono 18 membri della guardia Nazionale e tra i 15 civili morti c’è anche un bambino di 10 anni.

Il presidente Hugo Chavez ha proclamato tre giorni di lutto nazionale e ha, inoltre, ordinato che sia un’approfondita indagine sull’accaduto. Dalle prime ricostruzioni, pare che l’esplosione sia stata provocata da una fuga di gas.

L’esplosione della raffineria di proprietà della Petroleos de Venezuela ha investito anche 11 negozi e più di 200 negozi.

 

Michele Longobardi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *