martedì, Gennaio 31, 2023
HomeAttualitàViolenza di genere, la vicepresidente del Senato il 19 dicembre a San...

Violenza di genere, la vicepresidente del Senato il 19 dicembre a San Giuseppe Vesuviano

19 DICEMBRE 2022 A SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA): L’ASSOCIAZIONE INROSA INSIEME ALL’I.C. 3° CESCHELLI PER LA PREVENZIONE DELLA VIOLENZA DI GENERE TRA I GIOVANI. PREVISTO L’INTERVENTO DELLA VICEPRESIDENTE DEL SENATO, SEN. MARIOLINA CASTELLONE.

Lunedì 19 dicembre alle 10.30 l’Associazione INROSA ha organizzato insieme all’I.C. 3° “Ceschelli”, a San Giuseppe Vesuviano (Na), un evento di riflessione sul tema della violenza di genere ed il ruolo fondamentale della Scuola nelle azioni di sensibilizzazione e prevenzione della mentalità alla base di abusi, maltrattamenti fisici e psicologici, discriminazione e violenza.
Grande attesa per l’intervento della Vicepresidente del Senato Sen. Mariolina Castellone, da sempre al fianco delle Donne vittime di abusi 
e che lo scorso 25 novembre, nel ricordare gli strumenti legislativi a tutela delle donne vittime di violenza e quanto sia importante sostenere con dei fondi le case rifugio per le stesse, ha dichiarato che “solo attraverso un profondo cambiamento culturale potremo vincere questa battaglia”.

 

In tal senso, dunque, l’evento del 19 dicembre, che si terrà presso l’aula magna dell’I.C. 3° “Ceschelli” di San Giuseppe Vesuviano, al plesso di via Ciferi: occasione, per presentare il progetto “Impronte di Consapevolezza”, percorso elaborato dalle esperte dell’Associazione INROSA volto a prevenire la violenza di genere, che vedrà protagonisti gli studenti e le studentesse dell’Istituto Ceschelli.

“Il progetto, è rivolto a tutte le Scuole, di ogni ordine e grado, dall’Infanzia, fino alla secondaria di II grado” – spiega l’avv. Eliana Iuorio, presidente dell’Associazione INROSA e continua – “lunedì 19 non solo coglieremo un’altra importante occasione per confrontarci pubblicamente sulla violenza di genere, ma affronteremo il delicatissimo tema della necessità di sensibilizzare e prevenire la mentalità alla base degli abusi di genere direttamente nelle Scuole, con riferimento, in particolar modo, all’importanza dei percorsi come il nostro, volti alla gestione delle emozioni, quale strumento fondamentale di prevenzione. L’Istituto comprensivo Ceschelli, da sempre attento al benessere dei suoi studenti e delle sue studentesse, ben oltre la didattica, ha accolto con favore ed entusiasmo il nostro progetto e grazie alla Dirigente scolastica, Prof.ssa Tiziana Faiella e rispettivamente alla Maestra Patrizia Casillo ed alla Prof.ssa Luisana Corsuto, ci ha offerto la possibilità di lavorare in sinergia per contribuire a sostenere una generazione di Donne ed Uomini libere e liberi dalla violenza, dagli stereotipi, dai pregiudizi, dalla discriminazione di genere”.

Chiara, la Dirigente scolastica, Prof.ssa Tiziana Faiella, che afferma: “Nel febbraio 2022 è stato sottoscritto un protocollo d’intesa “Tutela dei diritti alla salute, allo studio e all’inclusione” sottoscritto dal Ministro dell’Istruzione e dal Ministro della Salute, la cui finalità è quella di promuovere un percorso di conoscenza e di formazione alle istituzioni scolastiche, anche in collaborazione con le associazioni. La scuola necessita di essere supportata in questa nuova sfida e si auspica l’intervento del Ministero per dare continuità e risorse alla realizzazione di azioni formative specifiche per docenti, genitori e professionisti dell’educazione. La comunità scolastica dell’IC 3° Ceschelli ha posto tale finalità al centro della sua offerta formativa con l’attivazione del progetto “Io sto bene a scuola”, dove si affrontano specifiche tematiche di prevenzione al disagio, potenziando il dialogo educativo e la relazione scuola-famiglia. Eventi formativi ed informativi come quello programmato per il 19 dicembre rientrano nelle finalità istituzionali, in quanto la promozione della salute a scuola, vuol dire migliorare e/o proteggere la salute e il benessere di tutta la comunità scolastica. L’obiettivo, dunque, non è solo migliorare il rendimento scolastico degli alunni/e, ma favorire l’apprendimento di corretti stili di vita in grado di accrescere il loro benessere e la qualità della loro vita.

 

Promotrice dell’evento, l’Associazione INROSA (operativa dal 2008), è gestore di uno Sportello antiviolenza sul territorio di San Giuseppe Vesuviano (Na) e di diversi INROSA POINTS sul territorio vesuviano, campano ed oltre i propri confini. L’Associazione, in rete con le Forze dell’Ordine dei territori e le Istituzioni competenti, offre ascolto e consulenza legale e psicologica gratuite volto alla tutela delle Donne vittime di violenza di genere, ai minori, ai diritti della comunità lgbtquia+. Avvalendosi della collaborazione professionale di avvocate e psicologhe, counselors ed operatrici sociali specializzate, l’associazione offre ascolto, consulenza, assistenza psicologica e legale in materia di Diritto di Famiglia, Diritto dei Minori, Diritti Umani.
L’associazione, in linea con i propri scopi e finalità, realizza, grazie ai progetti dedicati, percorsi, eventi e laboratori ludico-culturali dedicati alle donne, ai minori ed alle famiglie, al fine di costruire una società basata sul rispetto di genere, contro la violenza, la discriminazione di genere e le discriminazioni di ogni genere.

Per informazioni sull’evento e sulle attività dell’Associazione INROSA
via Giuseppe Moscati n. 18
80047 San Giuseppe Vesuviano (Na)
tel 081 194 655 10 – cel +39 338 15 95 826 (attivo 24/24h)
associazioneinrosa@libero.it

Si riceve per appuntamento, dal LUNEDì al VENERDì

Dalle 16.00 alle 19.00

Redazione Desk
Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI