Villa Capriccio a Capodimonte tra degrado e sporcizia (VIDEO)

Erbacce, rifiuti e scarsa manutenzione: così sta morendo uno dei tanti polmoni verdi della città

 La III Municipalità è quella che può vantare, con il bosco di Capodimonte, uno dei più grandi polmoni verdi della città. Ma tra le tante altre zone verdi, una delle più importanti è senz’altro il parco Villa Capriccio, situato a via Lieti, proprio a ridosso della sede della Municipalità Stella – San Carlo all’Arena. Un parco importante ma che è alle prese con il degrado e l’abbandono in cui sta lentamente cadendo. La Municipalità si sta attivando per risolvere la situazione ma intanto tra i cittadini comincia a crescere il malcontento.

Rovi erbacce e rifiuti infestano il parco

Appena entrati nel parco lo spettacolo che si presenta è da vera e propria giungla amazzonica. Rovi, erbacce e sterpaglie dappertutto. In qualche angolo è persino possibile vedere nascosti  tra l’erba alta cumuli di rifiuti. Una sensazione di abbandono e di degrado avvolge l’intero parco che ospita, tra l’altro, una scuola materna comunale e il liceo Sbordone.

Tutta colpa di un tagliaerba. Ma i problemi vanno ben oltre

Alla base del problema ci sarebbe la mancanza di un tagliaerba. I giardinieri lamentano che l’attrezzo in dotazione è in riparazione da più di 15 giorni, circostanza che impedisce la normale manutenzione del parco. I problemi di Villa Capriccio però, non riguardano solo la vegetazione non curata. Il degrado riguarda anche, e soprattutto, le aree sportive e le panchine che, in molti casi, sono ormai un lontano ricordo. Nella parte superiore del parco i campi da calcetto giacciono ormai abbandonati a loro stessi, le reti delle porte ormai non esistono più da tempo e l’area basket è addirittura interdetta al pubblico con delle transenne. Alcuni cittadini, intervistati in merito alle condizioni di Villa Capriccio, hanno lamentato la situazione paradossale dei cani che vengono portati all’interno del parco. Alcuni indisciplinati padroni hanno infatti la cattiva abitudine di condurre i loro cani nella zona destinata ai bambini, in alcuni casi procurando grossi spaventi ai genitori e ai bambini sulle giostrine.

L’impegno della III Municipalità

La municipalità si sta impegnando, in queste ultime ore, ad intervenire dal punto di vista della manutenzione del parco. Sul posto è intervenuto il consigliere Gennaro Acampora, Presidente della commissione ambiente e sviluppo del territorio che ha garantito ai cittadini la massima attenzione per risolvere la problematica e restituire al decoro il parco.