Venti forti gelate notturne e nevicate: nuova allerta meteo

Ritorna il grande freddo con venti forti gelate notturne e nevicate: scatta l’allerta meteo. Scatta l’allarme della Protezione civile della Regione Campania

Ritorna il gran freddo con venti forti gelate notturne e nevicate

Scatta l’allarme della Protezione civile della Regione Campania che nella giornata di oggi ha emanato un’allerta meteo per le nevicate che si verificheranno sia a bassa che alta quota e per le previste gelate notturne. C’è stata un’intensificazione della nuvolosità dal pomeriggio associata a isolate e brevi precipitazioni lungo la fascia costiera e nevicate oltre i 700 mt nelle zone appenniniche interne.

Venti forti gelate notturne e nevicate sulla Campania

Si segnalano gelate sulle zone montane – nelle zone dell’Alto Volturno e del Matese, in Alta Irpinia, nel Sannio e nell’area del Tanagro –  con la raccomandazione di disporre ogni utile dispositivo per la segnalazione del fenomeno e le misure di contrasto adeguate a limitare i disagi alla circolazione stradale e sulla viabilità. Riguardo ai venti forti la Protezione civile ha raccomandato di prestare attenzione alle strutture che possono subire danni dovuti alle sollecitazioni dei venti. L’invito è rivolto all’ancoraggio al suolo di ponteggi, cartelloni pubblicitari, luminarie e addobbi natalizi e di provvedere alla vigilanza delle aree a verde pubblico.

Enti con competenza in ambito marittimo e sindaci dei comuni costieri e delle isole, in considerazione delle indicazioni relative allo stato del mare, sono invitati, ambito rispettive competenze, alla vigilanza sulla navigazione e lungo le coste e le marine esposte ai venti dai quadranti settentrionali. Infine s’invitano i sindaci a continuare, attraverso le proprie strutture assistenziali, la sorveglianza sulle fasce deboli della popolazione o in stato di indigenza dei senza dimora, tenuto conto delle temperature rigide durante la notte. Il mare si presenterà agitato o molto agitato con possibilità di mareggiate. “La Sala operativa della Protezione civile è attiva, come tutti i giorni, 24 ore e prosegue il monitoraggio dei fenomeni in stretto collegamento con l’assessore di riferimento, Edoardo Cosenza ed il direttore generale”.