venerdì, Luglio 1, 2022
HomeCronacaUsura ed estorsione, quattro donne in carcere nel Napoletano

Usura ed estorsione, quattro donne in carcere nel Napoletano

Le donne raggiunte da misura cautelare avrebbero dato vita ad un’associazione dedita a prestiti usurari per decine di migliaia di euro

Secondo gli inquirenti prestavano denaro con tassi di interesse oscillanti tra il 20 e il 75% le quattro donne destinatarie un’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai carabinieri a Portici, in provincia di Napoli, per le accuse, a vario titolo, di associazione per delinquere dedita all’usura e all’estorsione.

LEGGI ANCHE: Ospedale Pellegrini, 21 giorni di prognosi per infermiere aggredito da paziente

Il provvedimento, eseguito dai Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco, è stato emesso dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica partenopea. L’indagine, svolta dai Carabinieri della Stazione di Portici, è partita a seguito della denuncia di un cittadino e ha consentito di mettere in luce una fitta rete di prestiti usurari di somme di denaro comprese tra i 200 ed i 1000 euro circa che le vittime richiedevano, in alcuni casi, per far fronte a gravi difficoltà economiche quali il pagamento dell’ affitto di casa, in altri casi, per fare fronte a debiti di gioco.

Le donne raggiunte da misura cautelare, secondo l’accusa, avrebbero dato vita ad un’associazione dedita a prestiti usurari per decine di migliaia di euro alle quali sono seguite richieste estorsive, perpetrate attraverso gravi minacce, finalizzate a costringere le vittime al pagamento. Nel corso di perquisizioni è stata sequestrato una sorta di libro mastro, documentazione relativa a possibili prestiti elargiti, che adesso è attualmente al vaglio degli inquirenti.

Redazione Desk
Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.
RELATED ARTICLES

ARTICOLI RECENTI